Juve, cambiano le gerarchie del centrocampo di Allegri

Allegri dà indicazioni
Allegri (Getty Images)

Il primo successo stagionale dei bianconeri potrebbe ribaltare le gerarchie del centrocampo della Juve in vista del proseguimento della stagione. Allegri potrebbe insistere sul 4-4-2

Quale sarà il nuovo modulo della Juventus in vista del proseguimento della stagione? Allegri potrebbe puntare con forte decisione sul 4-4-2, ma attenzione anche al possibile passaggio al 4-3-3. Il tecnico bianconero avrebbe scelto Bentancur, Locatelli e Rabiot come interpreti della linea mediana, ma tutto potrebbe cambiare con il ritorno in campo di Chiesa.

Difficilmente Allegri sceglierà di optare per due esterni offensivi come Cuadrado e Chiesa, più Morata e Dybala. Ecco perchè Cuadrado potrebbe essere arretrato nel ruolo di terzino destro a discapito di Danilo e Chiesa inserito nella linea dei centrocampisti sulla fascia destra. Il centrocampo, poi, come detto, sarà completato da Bentancur, Locatelli e Rabiot, un 4-4-2, mascherato in un 4-3-3.

Tutte le news sulla SERIE A e non solo: CLICCA QUI!

Allegri della Juve sorride
Massimiliano Allegri (Getty Images)

Cambia il centrocampo della Juve: il nuovo ruolo di Rabiot

Come detto, Rabiot potrebbe ricoprire il ruolo di centrocampista centrale o quello di esterno sinistro. In caso di linea a quattro, come dimostrato contro il Malmo, non è escluso che Rabiot possa accentrarsi in posizione di mezz’ala lasciando spazio sulla sinistra alle giocate di Morata e alla spinta costante di Alex Sandro.

LEGGI ANCHE >>> Serie A, tegola per l’allenatore: la spalla finisce KO

Per quel che riguarda Ramsey, McKennie e Arthur, i tre centrocampisti proveranno a mettere in difficoltà le scelte di Allegri, ma la sensazione è che il tecnico bianconero sia ormai certo di puntare sul terzetto formato da Bentancur, Locatelli e Rabiot.