“Fuori dal Mondiale”, la nuova spiazzante proposta della Fifa

Ispezione FIFA a Doha verso i Mondiali di Qatar 2022
Doha, ispezione FIFA per Qatar 2022 (Getty Images)

Le autorità del Qatar, paese che ospiterà i Mondiali del 2022, hanno intenzione di rendere obbligatorio il vaccino contro il Covid-19 a tutti gli atleti che parteciperanno al torneo.

Il conto alla rovescia verso i Mondiali invernali di Qatar 2022 è già cominciato. Sarà un’edizione altamente innovativa, già solo per la stagione durante la quale si disputerà. Inoltre, sarà tra gli eventi più importanti e grandi che si realizzeranno nell’epoca della pandemia o comunque verso lo scemare di questa. Per tale ragione, il paese organizzatore intende dettare di già delle linee guida per permettere alla kermesse di realizzarsi nel modo più soddisfacente possibile.

Tutte le news sulla SERIE A e non solo: CLICCA QUI!

Mondiali 2022, Qatar in contatto con la FIFA per l’obbligo del vaccino contro il Covid-19

L'arbitro di Argentina-Bolivia
Eliminatorie Qatar 2022, Argentina-Bolivia (Getty Images)

Pare, quindi, che il Qatar sia spingendo per rendere obbligatorio il vaccino contro il Covid-19 per tutti gli atleti che faranno parte del torneo. Secondo quanto riferisce ‘SportMediaset’, le autorità sanitarie locali avrebbero già discusso del tema con la FIFA e le parti interessate per garantire questa sorta di immunità. Già i tifosi, è stato annunciato, che vorranno seguire da vicino la competizione del prossimo novembre, dovranno avere ricevuto il vaccino. Cosa accadrebbe ai calciatori no vax? Probabilmente dovranno presentare dei test negativi ogni tre giorni.

LEGGI ANCHE >>> I tifosi contestano la Juventus, ma il pareggio con il Milan non c’entra

Un portavoce della FIFA è intervenuto a ‘The Athletic’ dichiarando in merito: “Alla luce della pandemia di Covid-19, il Qatar fornirà le garanzie necessarie per proteggere la salute e la sicurezza di tutte le persone coinvolte nella competizione. Tutti i partecipanti devono seguire i consigli delle autorità del Qatar e le ultime linee guida del Ministero della salute pubblica. Le informazioni complete sulle misure di sicurezza Covid-19 saranno comunicate a tutti i gruppi di clienti mentre ci avviciniamo alla competizione”.