“Allegri ora deve allenare”: la stoccata di Bergomi al tecnico

Allegri osserva la sua Juventus dalla panchina
Massimiliano Allegri (Getty Images)

Nonostante la vittoria della sua Juventus Allegri resta nel mirino dei tifosi e degli addetti ai lavori. Bergomi: “Basta gestire”

La vittoria, almeno, è arrivata. La Juventus però, nel corso della partita di ieri sul campo dello Spezia, ha continuato a palesare evidenti limiti di gioco e una certa fragilità difensiva. Alla rete del temporaneo 2-1 di Janice Antiste hanno poi risposto quelle di Federico Chiesa e di Matthijs de Ligt che hanno consentito ai bianconeri di ottenere i tre punti. Ma chi si aspettava un miglioramento nella qualità della manovra è rimasto deluso.

Tutte le news sulla SERIE A e non solo: CLICCA QUI!

Bergomi in campo
Giuseppe Bergomi (Getty Images)

Juventus, Allegri ancora criticato: le parole di Bergomi

In tanti, tra addetti ai lavori e tifosi, hanno già messo nel mirino il tecnico Massimiliano Allegri chiedendogli di adottare qualche variante tecnico-tattica. Dello stesso pensiero l’opinionista di Sky Sport Giuseppe Bergomi: “Io stimo Allegri, però non è più il momento di gestire, è il momento di allenare. Coi giovani e il centrocampo in difficoltà, devi dare qualcosa. Questi tre punti danno serenità, ma deve dare qualcosa. La differenza tra gestire e allenare? Quando hai tanti campioni devi essere bravo nel far riposare qualcuno, nel gestire la settimana, perché vanno da soli”.

LEGGI ANCHE >>> Juventus, il matrimonio con Dybala è sempre più vicino

Nei giorni scorsi, ad attaccare invece frontalmente l’allenatore era stato Lele Adani. “È con l’allenamento quotidiano che si crea una via, si traccia un percorso, sul quale i calciatori poi marciano compatti. Italiano lo sta facendo ed è la dimostrazione di cosa significhi essere su di una panchina nel 2021. Perché, se non lo abbiamo capito, gli allenatori gestori non esistono più, sono superati dal tempo”. Parole che devono far riflettere l’ambiente Juventus: serve un cambio di marcia e, per continuare a sognare lo scudetto, serve subito.