“Basta fargli fare il facchino”: la richiesta ad Allegri per Dybala

Dybala con la Juventus
Paulo Dybala (Getty Images)

Dybala sta provando a prendersi sulle spalle la Juventus dopo le recenti polemiche ma Zamparini critica la gestione di Allegri.

L’accordo per il rinnovo ancora non è arrivato. Le parti sono distanti (8 milioni l’offerta, 10 la richiesta) tuttavia la Juventus considera Paulo Dybala il simbolo del nuovo corso bianconero. Nei prossimi giorni la dirigenza incontrerà nuovamente l’agente del giocatore Jorge Antun per provare a sbloccare l’impasse ed arrivare alla tanto auspicata fumata bianca. L’argentino, fin qui, ha siglato 2 reti (una in campionato ed una Champions League) provando a trascinare i suoi compagni fuori dalla bufera nata in seguito all’avvio di stagione choc della squadra.  

Tutte le news sulla SERIE A e non solo: CLICCA QUI!

Zamparini riflette
Maurizio Zamparini (Getty Images)

Juve, Zamparini netto sull’impiego di Dybala

Per il tecnico Massimiliano Allegri può recitare diversi ruoli, compreso quello del tuttocampista. Una posizione che, invece, non piace al suo vecchio presidente ai tempi del Palermo Maurizio Zamparini. “Non vedevo Paulo ancora alla Juventus con Cristiano Ronaldo. Ma adesso che CR7 è tornato al Manchester United – ha detto ai microfoni di ‘Tuttosport’ – sono convinto che Dybala farà la differenza e compirà il salto di qualità. A patto che Allegri lo aiuti a correre meno per sprecare meno energie in giro per il campo. Paulo è geniale, deve inventare calcio e non fare il facchino”. 

LEGGI ANCHE >>> “Agnelli, perchè non parli piú?”: frecciata alla Juventus dall’ex calciatore

Zamparini, a riguardo, non ha dubbi. “Per rendere al massimo deve essere messo in condizioni simili a quelle che aveva Messi nel Barcellona: ossia una squadra al suo servizio, con diversi giocatori che corrono anche per lui. Dybala è un campione e deve essere la stella della Juventus, ma accanto ha bisogno anche di gregari. E ovviamente pure di grandi giocatori: vedo molto bene Chiesa con Paulo”.