Pugno all’arbitro dopo l’espulsione: gravissime conseguenze

Follia durante Oleggio Castello e Carpignano
La discussione tra l'arbitro ed il tecnico durante Oleggio Castello e Carpignano

Follia durante Oleggio Castello e Carpignano: il tecnico degli ospiti ha colpito con un pugno un arbitro. Pesanti conseguenze.

Attimi di pura follia durante la partita tra Oleggio Castello e Carpignano, valevole per il campionato di prima categoria piemontese. Il tecnico degli ospiti Giovanni Aloisi, furioso per la direzione di gara dell’arbitro Andrea Felis di Torino, lo ha colpito a tradimento con un pugno in faccia. In seguito si è scusato con il diretto interessato, annunciando le proprie dimissioni immediate.

Tutte le news sulla SERIE A e non solo: CLICCA QUI!

Follia durante Oleggio Castello e Carpignano
La discussione tra l’arbitro ed il tecnico durante Oleggio Castello e Carpignano

Follia durante Oleggio Castello e Carpignano, arbitro colpito con un pugno

Un gesto però che non gli eviterà una lunga squalifica e la sconfitta a tavolino della sua (ormai ex) squadra. Il clima in campo è stato teso sin dalle prime battute. Sotto 2-0, l’allenatore del Carpignano ha protestato platealmente nei confronti del fischietto che lo ha quindi espulso. Ne è nato un parapiglia generale culminato con l’aggressione nei confronti di Felis, il quale non ha potuto fare altro che decretare la sospensione dell’incontro. Il Carpignano, stando a quanto si legge in un comunicato diramato poco dopo, ha immeditamente preso le distanze dall’allenatore. 

LEGGI ANCHE >>> Follia in campo: squalifica record e licenziamento in tronco

“La Società si ritiene dispiaciuta di quanto accaduto in data odierna durante la partita di Oleggio Castello, contrario all’etica sportiva che ha contraddistinto la propria centeneria storia e si riserva quanto prima di comunicare ufficialmente le decisioni assunte in merito all’accaduto. La Società contestualmente porge le scuse in primis al Direttore di gara Sig. Felis, al Cra Aia Piemonte,alla Lnd Piemonte Vda, alla Società Asd Oleggio Castello, ai propri tifosi e a tutti gli appassionati di calcio”.