“Ma lo hanno avvisato?”: Donnarumma, la sentenza di Anelka

Donnarumma urla
Donnarumma (Getty Images)

Donnarumma verso la titolarità con il Manchester City, ma il suo caso continua a far discutere: arriva la sentenza di Anelka

Al pari dei suoi ‘nuovi compagni’ al Paris Saint-Germain, Gigio Donnarumma è stato uno dei grandi protagonisti della scorsa estate. Dentro e (soprattutto) fuori dal campo: l’addio burrascoso al Milan, la vittoria dell’Europeo e l’approdo in Ligue 1. Insomma, l’ex rossonero non si è fatto mancare nulla e, adesso, ha aggiunto al ‘repertorio’ anche una rivalità accesa con il collega Keylor Navas.

Il portiere costaricano ha spesso costretto Donnarumma a restare in panchina, sollevando la polemica curiosità della critica sportiva italiana e francese. Ai nostri microfoni, in molti hanno provato a dire la propria e a consigliare l’ex portiere del Milan, pur manifestando sempre una certa perplessità per la sua scelta di sbarcare a Parigi.

Tutte le news sulla SERIE A e non solo: CLICCA QUI!

Donnarumma in campo
Donnarumma (Getty Images)

LEGGI ANCHE >>> La sfida da sogno per l’Italia è ufficiale: a giugno 2022 ci sarà la ‘Supercoppa’

Il PSG ed il caso Donnarumma: arriva la sentenza di Anelka

D’altronde, il caso Donnarumma incuriosisce e appassiona. E anche chi ha appeso da tempo gli scarpini al chiodo vuole dire la sua. “Mi chiedo se lo abbiano avvisato, prima di prenderlo al PSG“, commenta Nicolas Anelka sulle colonne di ‘Tuttosport’. L’ex Chelsea, Real Madrid e Juventus, d’altronde, ha le idee chiare e ha sentenziato così: “Il Paris lo ha preso perché era svincolato, ma mi auguro per loro che siano stati chiari con Donnarumma. Del tipo: ‘Vieni pure, ma quest’anno è Navas il titolare. Tu sei qui per il futuro’. Ripeto: spero per il PSG e per i calciatori coinvolti che il club sia stato chiaro, altrimenti si rischia di far venire fuori una concorrenza malsana per tutti”.