Cannavaro esce allo scoperto e ammette: “Sogno questa panchina in Serie A”

Cannavaro dà indicazioni
Fabio Cannavaro (Getty Images)

Dopo aver detto addio alla Cina, Fabio Cannavaro si ‘candida’ per un rientro in Italia: l’intervista dell’ex azzurro a Radio Kiss Kiss Napoli

Chiuse le esperienze tra Emirati Arabi e Cina, il futuro da allenatore di Fabio Cannavaro è pronto a vivere un altro capitolo. Dal 2013, l’ex capitano della Nazionale italiana ha iniziato la propria avventura come tecnico, raccogliendo risultati e fortune alterne, e vivendo in campionato molto lontani dal livello di quelli europei.

“Mi sono messo alle spalle l’esperienza in Cina, nonostante avessi ancora 15 mesi di contratto – ha rivelato Cannavaro ai microfoni di ‘Radio Kiss Kiss Napoli’, ripercorrendo i tanti anni di carriera trascorsi in Oriente – Mi mancava molto la famiglia. Non vedevo i miei figli da tanto tempo, ho deciso di lasciare anche in accordo con loro e mia moglie”.

Tutte le news sulla SERIE A e non solo: CLICCA QUI!

Cannavaro in panchina
Fabio Cannavaro (Getty Images)

LEGGI ANCHE >>> La Uefa non si arrende e va al contrattacco sulla Superlega

Cannavaro si ‘candida’ per la Serie A: “Questa panchina, sarebbe il mio sogno”

Adesso, il futuro di mister Fabio Cannavaro potrebbe essere vicino alla sua terra. E tra il serio ed il faceto, l’ex Real Madrid non si nasconde: “Allenare il Napoli sarebbe un sogno. È la mia squadra del cuore e per me sarebbe il massimo, ma resta solo un sogno per il futuro. Ad oggi, c’è un grande allenatore come Spalletti, che sta facendo bene e che sta raccogliendo ottimi risultati”.

Infine, Cannavaro si concede ad una battuta sul momento di forma del ‘suo’ Napoli: “Spero che Insigne rinnovi e continui a giocare per gli azzurri. Se Osimhen sia davvero impossibile da marcare? Per me no – continua sorridendo l’ex Pallone d’Oro – È un calciatore che può migliorare ancora tanto. Con gli azzurri può consacrarsi”.