“Già da record”: Donnarumma, i francesi hanno subito cambiato idea

Donnarumma esulta in PSG-City
Gigio Donnarumma, PSG-City (Getty Images)

La sfida da titolare contro il Manchester City ha significato per Gigio Donnarumma un record, che lo inserisce di diritto nella storia del PSG.

Dopo un’inizio di stagione al di sotto delle aspettative in quanto a opportunità, la sfida di Champions League tra PSG e Manchester City pare abbia segnato la svolta per Gigio Donnarumma, che potrebbe finalmente strappare la titolarità tra i pali a Keylor Navas.

Tutte le news sulla SERIE A e non solo: CLICCA QUI!

PSG, nuovo record per Donnarumma contro il City in Champions League

Donnarumma in PSG-City
Gigio Donnarumma, PSG-City (Getty Images)

La prima porta inviolata su otto partite in stagione per i francesi è stata merito proprio dell’ex portiere del Milan. Sette parate durante il match contro il City di Guardiola hanno generato un’ondata di stima e apprezzamento nuovi nei riguardi di Donnarumma. E, dopo aver ottenuto il riconoscimento di miglior giocatore degli Europei, l’italiano è diventato anche il più giovane della storia del PSG a debuttare in Champions con 22 anni e 7 mesi. Prima di lui c’era stato Alphonse Areola con 23 anni e 6 mesi. Come riferisce ‘sport.fr’.

LEGGI ANCHE >>> Perché per l’Inter gli ottavi di Champions sono una necessità

Un record che può aprirgli nuove strade soprattutto nelle gerarchie del tecnico Pochettino, il quale continua a non sbilanciarsi su Donnarumma. Proprio poco prima della sfida contro il Manchester City l’allenatore aveva dichiarato alla stampa: “Abbiamo grandi portieri e tutti i grandi portieri si adattano alle richieste dello staff tecnico. Siamo contenti di quello che stanno facendo finora”. L’exploit potrebbe però indirizzare le future scelte del tecnico.