Addio a Daniel Leone: l’ex portiere morto a soli 28 anni

I palloni della Serie A schierati in campo
Serie A, palloni (Getty Images)

Daniel Leone, ex portiere, è morto prematuramente a 28 anni a causa di un tumore, contro il quale lottava da diversi anni. 

Un profondo lutto ha colpito quest’oggi il mondo del calcio. All’età di 28 anni è morto Daniel Leone, ex portiere da anni in lotta contro un tumore. In carriera ha vestito le maglie di Catanzaro, Reggina, Pontedera, Reggiana, Torres e Latina.

Tutte le news sulla SERIE A e non solo: CLICCA QUI!

Lutto nel mondo del calcio: morto Daniel Leone

Il pallone della Serie A
Serie A, pallone (Getty Images)

Il calciatore aveva scoperto di essere stato colpito da una brutta malattia in seguito a un malore. Nato a Piedimonte Matese, era ancora un calciatore della Reggina quando ha cominciato ad affrontare il tumore. Leone ha subito anche un intervento chirurgico per asportarlo e si è sottoposto a delle cure a Milano, riuscendo così a tornare in campo. Sembrava essere finito improvvisamente l’incubo ma nel 2017, ai tempi del Catanzaro, il tumore è stato recidivo e l’ha obbligato a lasciare lo sport per dedicarsi esclusivamente alla sua salute. Negli ultimi mesi, racconta ‘La Gazzetta dello Sport’, si era sottoposto a un altro intervento e a un ciclo di chemioterapia ma invano.

LEGGI ANCHE >>> Lazio, piove sul bagnato: inferiorità numerica, salta l’Inter

Christian Puggioni, ex compagno, ha ricordato Leone su ‘Facebook’: “Ogni tua vittoria, era una mia vittoria. Ecco un altro giovane che emergerà! Dicevo tra me e me. Poi la notizia che mai vorresti avere. In silenzio, da lontano, sempre nel rispetto della tua dignità e della tua forza d’animo, ho continuato a fare il tifo per te, ancora più forte. Dopo 4 anni di battaglia, però, oggi non ci sei più. Il vuoto che lasci è immenso. Buon ultimo volo Daniel Leone”.