“È un bambino viziato”, ancora un attacco al talento del PSG

Pochettino in panchina
Pochettino (Getty Images)

Ennesimo attacco al talento del PSG da parte di un ex rossoblù: “È un bambino viziato, fa quello che vuole”

Tra il caso Donnarumma-Navas, quello Mbappé-Real Madrid e, ancora, quello Messi-Pochettino, l’avvio di stagione del Paris Saint-Germain non conosce pace. I parigini conducono la classifica della Ligue 1, ma l’ennesimo passo falso in stagione (stavolta con il Rennes) apre nuove crepe sulla stagione dei francesi.

Con tanti campioni in rosa, Pochettino sembra avere qualche problema nel management dello spogliatoio e anche la critica sportiva francese non perde tempo nel farlo notare. In particolare, l’ex calciatore del Paris Saint-Germain, Edouard Cissé, che non è stato tenero nei confronti dell’argentino e della sua gestione di Neymar.

Tutte le news sulla SERIE A e non solo: CLICCA QUI!

Neymar in campo
Neymar (Getty Images)

LEGGI ANCHE >>> Razzismo a Firenze: vergognosi insulti a Koulibaly, il difensore reagisce

“È un bambino viziato”, l’ex PSG attacca Neymar

Ai microfoni de ‘Le Parisien’, l’ex rossoblù ha attaccato così Pochettino Neymar: “A Parigi gli hanno dato le chiavi della squadra, commettendo un grave errore. Gli lasciano fare quello che vuole, gli l’hanno sempre concesso e così si è perso. Sarà anche un grande giocatore, ma a Parigi è diventato un bambino viziato”.

Di qui, il paragone tra il Neymar al Paris Sain-Germain e quello al Barcellona: “Con i blaugrana, faceva parte di uno schema e aveva un gioco molto più pulito. Soprattutto, aveva dei compiti ben chiari, di rottura degli schemi difensivi avversari. Passava il pallone al suo ‘generale’ Messi e allora sì che faceva la differenza”.