Lazio, cambiano i piani di Sarri: modulo e la soluzione Zaccagni

Sarri Lazio
Sarri (Getty Images)

La brutta sconfitta contro il Bologna potrebbe spingere Sarri a valutare un nuovo tema tattica in vista del ritorno in campo di Zaccagni. Le possibili novità su strategie ed eventuali novità

Il recente ko della Lazio contro il Bologna spingerà Sarri a valutare nuove alternative tattiche in vista del proseguimento della stagione. Il tecnico biancoceleste punterà ancora sulla solita difesa a quattro, ma potrebbe stravolgere gli interpreti del centrocampo, soprattutto in vista del ritorno in campo di Zaccagni.

L’ex Verona, infatti, potrebbe essere utilizzato sia come esterno nel tridente offensivo, sia come mezz’ala al posto di Milinkovic Savic o Luis Alberto, con quest’ultimo possibile escluso eccellente nelle scelte del tecnico biancoceleste. Non è escluso che Sarri possa valutare anche il possibile passaggio al 4-2-3-1.

Tutte le news sulla SERIE A e non solo: CLICCA QUI!

Zaccagni potrebbe stravolgere l’idea tattica della Lazio di Sarri

Come anticipato, Sarri potrebbe valutare il passaggio al 4-2-3-1 con Zaccagni prima alternativa a Pedro nel ruolo di esterno destro o sinistro, così come rappresenterà il primo cambio di Felipe Anderson. Sarri potrebbe promuoverlo titolare anche nel ruolo di trequartista, anche se difficilmente Luis Alberto verrà bocciato con troppa facilità.

LEGGI ANCHE >>> Sorpresa Donnarumma: torna milanista per una sera

In caso di 4-2-3-1, Lucas Leiva e Milinkovic Savic potrebbe rappresentare i mediani centrali, mentre Luis Alberto (o Zaccagni), saranno avanzati nel ruolo di trequartista. Un’idea tattica di difficile percorrenza, ma non impossibile da mettere in atto. Difficilmente Sarri potrebbe scegliere Milinkovic Savic come trequartista alle spalle di Immobile. Le prossime settimane serviranno per sciogliere eventuali dubbi.