Emergenza Juventus: dopo Rabiot, un altro big salta la Roma

Allegri in panchina
Allegri (Getty Images)

Dopo la positività di Adrien Rabiot, la Juventus scuote la testa e incrocia le dita: un altro big è a rischio per la gara con la Roma

Che il periodo non sia dei più fortunati, basta dare un’occhiata all’infermeria. Se la Juventus sorride per aver ritrovato punti e prestazioni, Allegri non può fare lo stesso se dà uno sguardo alla propria panchina. Con Adrien Rabiot positivo al Covid-19 e Arthur ancora lontano dal recupero a pieno regime, il tecnico livornese dovrà fare i conti con una vera e propria emergenza a centrocampo.

Un’emergenza che rischia di complicare i prossimi impegni della Juventus, impegnate in tre partite delicatissime nel giro di una settimana. Prima la Roma, poi lo Zenit di San Pietroburgo e infine l’Inter: un tris di gare che metteranno a dura prova i bianconeri, provati anche dalla sosta per le Nazionali. Soprattutto se si considera all’ennesima pedina che rischia di restare giù, dopo la settimana di pausa.

Tutte le news sulla SERIE A e non solo: CLICCA QUI!

McKennie in campo a contrasto
McKennie (Getty Images)

LEGGI ANCHE >>> “È più forte di Donnarumma”: l’annuncio dell’agente sorprende la Serie A

Juventus in emergenza, Allegri perde anche McKennie? Le condizioni dell’americano

Come riportato da ‘Sportmediaset’, anche Weston McKennie rischia di saltare la prossima gara tra la Juventus e la Roma. Dal ritiro della nazionale statunitense, l’americano ha avuto un piccolo fastidio muscolare (un risentimento al quadricipite femorale) e resta sotto osservazione dallo staff medico USA.

Lo juventino, d’altronde, era stato costretto al forfait già durante la gara tra Stati Uniti e Panama, assistendo alla gara dalla panchina. Un destino che potrebbe riproporsi anche per il prossimo impegno contro il Costa Rica, anche se dagli ‘states’ riportano che l’infortunio potrebbe essere meno grave del previsto.

Intanto, Allegri non può che incrociare le dita: perdere anche McKennie sarebbe un duro colpo per il suo centrocampo, già ridotto all’osso in vista del big match di domenica sera.