65 milioni dalle cessioni: super cassa della Juventus a gennaio

Allegri
Allegri (Getty Images)

Le probabili cessioni della Juventus in vista del mercato di gennaio, potrebbe finanziare le prossime operazione in entrata. I bianconeri sarebbero pronti a valutare un triplo addio immediato

Il piano mercato della Juventus di baserà su alcuni addii illustri già in vista del mercato di gennaio. Stando a quanto trapelato nelle ultime settimane, il club bianconero sarebbe pronto a privarsi di McKennie di fronte a un’offerta da circa 25-30 milioni di euro. Il centrocampista texano non rientrerebbe nei piani di Allegri e il suo sacrificio potrebbe servire per far cassa e ottimizzare le prossime strategie in entrate.

Da valutare anche la situazione legata a Ramsey. Il centrocampista gallese piace al Newcastle, pronto a investire sull’ex Arsenal già da gennaio. L’unico, ma grande ostacolo, resta quello legato al proibitivo stipendio del centrocampista bianconero. 7,5 milioni di euro l’ingaggio del gallese, cifra che difficilmente qualcuno riuscirà a proporre interamente al giocatore. La Juventus potrebbe aprire a un suo addio di fronte a un indennizzo da 4-5 milioni di euro.

Tutte le news sulla SERIE A e non solo: CLICCA QUI!

Allegri in panchina con la Juventus
Massimiliano Allegri (Getty Images)

Cessioni Juventus, a rischio anche Kulusevski

Non solo McKennie, la Juventus potrebbe valutare anche il possibile addio di Kulusevski, valutato circa 40-45 milioni di euro e sacrificabile di fronte a un’offerta di questo tipo. L’esterno svedese non avrebbe convinto del tutto Allegri e il suo sacrificio potrebbe servire per progettare il colpo Vlahovic in vista della prossima estate.

LEGGI ANCHE >>> Insigne vuole andare in America ma non per giocare a calcio

Kulusevski piace parecchio in Premier League, ma attenzione anche al suo possibile ritorno all’Atalanta. Gasperini lo stima e il possibile addio di Ilicic potrebbe aprire al clamoroso affare sull’asse Torino-Bergamo.