Dalla FIFA il paragone che farà polemica: “Loro lo fanno, perché no?”

Infantino in campo
Infantino (Getty Images)

La FIFA proprio non vuole saperne di tirarsi indietro dalle polemiche. Stavolta arriva il paragone che fa scatenare la critica

La questione stadi, poi le tangenti, infine il problema logistico tra il calendario e le federazioni. Non è nato e non sta evolvendo nel migliore degli auspici, il prossimo Mondiale del Qatar. E per quanto la FIFA stia cercando di sponsorizzarlo e nobilitarlo, non fa altro che scatenare ulteriori polemiche.

Stavolta, però, la provocazione arriva direttamente dal presidente Gianni Infantino, nel corso della sua visita istituzionale in Israele: “Il Super-Bowl si gioca ogni anno, perché il Mondiale non può disputarsi una volta ogni due anni?”. A riportare le parole del numero uno della FIFA è ‘Marca’, che torna in tuffo sulla nuova ‘intuizione’ di Infantino.

Tutte le news sulla SERIE A e non solo: CLICCA QUI!

Infantino saluta
Infantino (Getty Images)

LEGGI ANCHE >>> Lazio-Inter, doppio recupero in attacco: esultano i fantallenatori

Mondiale ogni due anni, la FIFA ci crede: “La frequenza non pregiudica la qualità”

A supporto delle proprie tesi, Infantino non ha dubbi: “Per quanto i critici dicano sia dannoso, gli studi della FIFA dimostrando che la magia del Mondiale resterebbe intatta. La frequenza di una competizione non ne pregiudica mica la qualità. È un torneo unico e proprio per questo andrebbe giocato più spesso”.

Poi Infantino ribadisce: “Non è la rarità a formare e a sostenere la reputazione di una competizione. La sua qualità ne è indipendente. Ogni anno assistiamo al Super Bowl, a Wimbledon o alla Champions League, e tutti attendono con grande emozione ciascuno di questi eventi”.