Mourinho ricorda l’ultima volta allo Stadium: frecciata ai tifosi della Juve

Mourinho dà indicazioni
Mourinho (Getty Images)

Domani sera ci sarà la sfida tra la Juventus e la Roma. Mourinho ha parlato del match e di Allegri in conferenza stampa.

Dopo la sosta per le nazionali, ritorna la Serie A subito con due big match: Lazio-Inter di oggi e Juventus-Roma di domani sera. I bianconeri vogliono continuare a risalire la classifica dopo tre vittorie consecutive, mentre la squadra di Mourinho vuole difendere il quarto posto ed avvicinarsi a Napoli, Milan ed Inter.

La Roma ha avuto qualche problema in questa settimana, visto la febbre di Pellegrini e l’infortunio di Abraham rimediato con l’Inghilterra. Mourinho è intervenuto in conferenza stampa per presentare la gara di domani sera: “Abraham? Verrà con noi a Torino e domani deciderò sul da farsi. Sta migliorando giorno dopo giorno”.

Tutte le news sulla SERIE A e non solo: CLICCA QUI!

Allegri dà indicazioni a Chiesa
Allegri e Chiesa (Getty Images)

Roma, Mourinho: “L’ultima volta allo Stadium non ci fu rispetto”

L’ex allenatore dell’Inter si è soffermato sull’accoglienza che riceverà domani all‘Allianz Stadium: “Che accoglienza mi aspetto? Forse sarà sempre la stessa o diversa, non lo so. L’ultima volta sono stato criticato per quella mia reazione, la gente ha dimenticato in 10 secondi 90 minuti di partita. Non ci fu rispetto per me, ma non è un dramma”.

Mourinho ha poi parlato di Allegri: “E’ una grande tecnico, ma non è una sfida tra noi due. Meglio il bel gioco o vincere? E’ una polemica inutile, ma sono contento di poter essere annoverato tra chi preferisce il risultato, così come penso che sia per la stessa cosa per Allegri. Non posso dire che siamo amici, ma abbiamo un buon rapporto”.

LEGGI ANCHE >>> “Scelgo la Juventus”: il bomber del momento dà un indizio sul futuro

Il tecnico portoghese ha poi continuato il suo intervento: “Orsato? E‘ un arbitro esperto e mi va bene così. Gap con la Juventus? Loro giocano per vincere la Champions, mentre noi stiamo disputando la Conference League. I bianconeri hanno vinto tanti campionati negli ultimi anni, invece noi è da tempo che non vinciamo. Hanno un gruppo esperto e noi abbiamo tanti giovani in rosa. Allegri conosce bene l’ambiente ed io sono arrivato da poco. C’è differenza, ma noi andremo lì per vincere”.