Prima gioia stagionale per il Cagliari di Mazzarri: la Sampdoria affonda

Cagliari-Sampdoria, l'esultanza al gol di Caceres
L'esultanza del Cagliari contro la Sampdoria (Getty Images)

Il Cagliari trionfa in casa contro la Sampdoria per 3-1. Grande esultanza per gli uomini di Mazzarri che ottengono l’attesa vittoria casalinga, in stagione.

La tanto agognata e attesa vittoria per il Cagliari è finalmente giunta, per lo più in casa contro la Sampdoria. Un netto 3-1 siglato da Joao Pedro (doppietta) e Caceres hanno portato alla grande esultanza della squadra di Mazzarri, che ha necessità di risalire la cima e salire dal fondo della classifica.

Tutte le news sulla SERIE A e non solo: CLICCA QUI!

Cagliari-Sampdoria 3-1, la sintesi del match

Joao Pedro esulta contro la Sampdoria
Joao Pedro, Cagliari-Sampdoria (Getty Images)

I primi minuti del match ne hanno già dato l’indirizzo. Al 4′ Joao Pedro ha portato in vantaggio la squadra sarda su bella azione. Candreva sbaglia e Dalbert fa sua la sfera, vincendo un contrasto con Colley. In possesso entra poi Keita Balde e favorisce il brasiliano, che va in rete. Tuttavia qualche minuto dopo Dalbert, proprio a causa del contatto precedente con l’avversario, è costretto a lasciare il campo per un problema alla caviglia. Nei successivi minuti sembra essere la Sampdoria ad avere maggiori opportunità e quasi tutte con Quagliarella, ma nessuna impensierisce di troppo Cragno e si torna negli spogliatoi.

LEGGI ANCHE >>> Cagliari-Sampdoria, problemi per il tecnico: infortunio dopo dieci minuti

Il secondo tempo della sfida è inizialmente difficile da seguire perché interrotto da vari cambi e sostituzioni. La prima azione pericolosa è del Cagliari al 65′: scambio tra Joao Pedro e Deiola che porta Keita verso il gol ma non riesce a bucare la rete. Ci pensa poco dopo Martin Caceres. Al 74′ su punizione di Marin, l’uruguaiano prova il tiro dai 20 metri e a causa di una deviazione di Thorsby diventa imparabile per Audero. Gol. All’82’ accorcia le distanze la Sampdoria grazie al centro di Thorsby, che cerca di mettere una pezza sull’errore di prima: assist di Caputo dalla bandierina e ne approfitta di testa per andare in gol. I minuti finali sono di alta tensione: al 93′ viene espulso D’Aversa, che aveva espresso disappunto per un fallo di Ceppitelli su Caputo, tuttavia il momento aiuta i sardi che siglano la tripletta. Gol di Joao Pedro con Pavoletti che serve Nandez, il quale individua il brasiliano, che va di destro. Il Cagliari non demorde e porta a casa i tre punti.