Vlahovic alla Juventus? Agnelli ha già previsto un piano B

Agnelli a bordocampo
Agnelli (Getty Images)

La Juventus ha imposto come priorità arrivare a Vlahovic ma il piano B è rappresentato dal riscatto di Morata: i bianconeri cercano lo sconto

La corsa per Dusan Vlahovic si preannuncia molto complicata. L’attaccante serbo della Fiorentina ha concentrato su di sé l’interesse di vari club. E’ uno dei nomi di moda del momento in Europa e dunque sarà un affare non semplice. La Juventus non è intenzionata a gettare la spugna poiché rappresenta la priorità per la dirigenza bianconera. Secondo quanto scrive ‘Tuttosport’, i bianconeri hanno comunque individuato un ‘piano B’ nel caso in cui Cherubini non dovesse riuscire a mettere le mani sul calciatore viola. Questa opzione passa per il riscatto di Alvaro Morata che in estate si avvierà verso i 30 anni (a breve ne compirà 29). Una condizione è indispensabile però perché ciò avvenga.

Tutte le news sulla SERIE A e non solo: CLICCA QUI!

Vlahovic palla al piede
Vlahovic (Getty Images)

Juventus, strategie di mercato già definite: Vlahovic prima scelta, per il ‘piano B’ Morata si cerca lo sconto

I bianconeri puntano allo sconto da parte dei ‘colchoneros’ del ‘cholo’ Simeone. Alcuni contatti preliminari ci sarebbero già stati e i madrileni per il momento non escludono questa ipotesi. La Juventus, infatti, vuole ottenere una rivisitazione dell’accordo intorno a 35 milioni pattuiti nell’estate del 2020. Se non dovesse trovarsi un’intesa, la Juventus durante la prossima estate punterà dritta e in maniera decisa su Vlahovic.
L’attaccante spagnolo è tornato a Torino all’inizio dello scorso campionato. Il calciatore era stato voluto da Andrea Pirlo, con cui aveva condiviso lo spogliatoio bianconero all’alba del ciclo vincente della Juventus, interrotto proprio a maggio.

LEGGI ANCHE >>> Rivoluzione FIFA: addio al classico videogame, cambierà tutto

L’attaccante serbo finora ha siglato quattro reti in campionato in sette partite. Alvaro Morata invece ha sei partite ha firmato due gol. A giocare in favore del calciatore della Fiorentina anche gli otto anni di differenza. Motivi che rendono il suo acquisto molto più dispendioso per la Juventus malgrado un contratto in scadenza nel 2023 e la decisione di non rinnovare con la società del presidente Rocco Commisso.