Chiesa al posto di Dybala e la mossa Arthur: la nuova idea di Allegri

Allegri dà indicazioni a Chiesa
Allegri e Chiesa (Getty Images)

Chiesa al posto di Dybala in attacco e spazio ad alcune novità anche in mezzo al campo: la nuova Juventus di Allegri potrebbe cambiare nuovamente interpreti e assetto tattico. Le novità in vista della sfida contro lo Zenit

La nuova Juventus di Allegri continua a prendere forma in vista del proseguimento della stagione. Il tecnico bianconero, come confermato anche dalla recente vittoria contro la Roma, sarebbe pronto a confermare Chiesa nel ruolo di attaccante al posto di Dybala. L’attaccante argentino potrebbe ritornare a disposizione solamente tra circa 10 giorni e Allegri insisterà sull’ex Fiorentina nel ruolo di attaccante.

Al fianco di Chiesa potrebbe agire uno tra Kean e Morata, con il primo in vantaggio sul secondo soprattutto da punto di vista fisico. L’attaccante spagnolo non ha ancora recuperato al 100% dopo i recenti acciacchi fisici e potrebbe partire nuovamente dalla panchina anche in vista della sfida di Champions League contro lo Zenit. Allegri potrebbe avanzare anche Bernardeschi a ridosso di Chiesa come già capitato nella sfida contro il Chelsea.

Tutte le news sulla SERIE A e non solo: CLICCA QUI!

Allegri
Allegri (Getty Images)

Chiesa al posto di Dybala e la novità Arthur: il nuovo piano tattico di Allegri

Allegri potrebbe decidere di promuovere Arthur dal primo minuto in vista del match contro lo Zenit e considerando anche l’assenza di Rabiot per positività. Il centrocampista brasiliano potrebbe giocarsi una maglia da titolare co McKennie, ma attenzione anche a Bernardeschi qualora Allegri decidesse di confermare la linea mediana utilizzata contro la Roma. Questa la probabile formazione della Juventus in vista della sfida di Champions League contro lo Zenit:

LEGGI ANCHE >>> Ansia Zaniolo, subito gli esami dopo l’infortunio: i dettagli

ZENIT (3-4-2-1): Kritsyuk; Barrios, Chistyakov, Rakitskiy; Sutormin, Kuzyaev, Wendel, Santos; Malcom, Claudinho; Azmoun.

JUVENTUS (4-4-2): Szczesny; Danilo, Bonucci, Chiellini, Alex Sandro; Cuadrado, Bentancur, Locatelli, Bernardeschi/Arthur; Chiesa, Morata/Kean