“Osimhen non è moscio come Lukaku”: Di Canio di nuovo contro il belga

Osimhen colpisce di testa
Osimhen (Getty Images)

Osimhen sta trascinando il Napoli. Di Canio ha parlato del paragone tra l’attaccante partenopeo e Romelu Lukaku.

Il Napoli ha battuto 1-0 il Torino grazie al gol siglato nella ripresa da Victor Osimhen. Gli azzurri sono primi in classifica con due punti di vantaggio sul Milan secondo. Il nigeriano ha segnato il suo quinto gol in sette gare giocate di campionato, ma il suo contributo non riguarda solo le reti realizzate.

Osimhen stanca le difese con le sue continue percussioni e lanciato in profondità è quasi imprendibile. Il giocatore è stato paragonato a Lukaku, Weah e Asprilla. Ieri sera, durante la trasmissione ‘Sky calcio club’, Paolo Di Canio si è soffermato sul paragone tra l’attaccante del Napoli e il belga:

Tutte le news sulla SERIE A e non solo: CLICCA QUI!

Lukaku tira
Lukaku (Getty Images)

Di Canio su Osimhen: “Ha un’altra cattiveria rispetto a Lukaku”

“Lo ‘Zio’ Bergomi ha paragonato Osimhen a Lukaku, ma il primo ha tutta un’altra cattiveria. Non è moscio. Questo non vuol dire che sia più bravo di Lukaku, che al Chelsea ha segnato zero gol nelle ultime cinque partite. In Premier si è alzato il livello ed adesso è colpa della squadra di Tuchel, che è prima in classifica”:

LEGGI ANCHE >>> “Potevi fare come Bielsa”: la richiesta di Handanovic a Sarri

L’ex giocatore ha poi continuato il suo intervento: “Lukaku è un giocatore funzionale, come Llorente nella Juventus. L’ex giocatore dell’Inter è più forte di Llorente, ma è funzionale ad un certo tipo di gioco”. Bergomi è poi intervenuto: “No, no. Lukaku come Llorente non lo puoi dire”.

LEGGI ANCHE >>>  “Fra tre anni”: la sentenza sull’errore di Orsato in Juventus-Roma

Di Canio ha replicato: “Stai facendo il tifoso. Non ho detto che sono uguali, ma che è più forte. Lukaku è un giocatore funzionale per un determinato tipo di gioco. Llorente con Conte ha segnato 16 gol con zero rigori, menre Lukaku ha realizzato 26 reti con sei penalty al suo attivo”.