Napoli, il Giudice Sportivo non perdona: Spalletti punito, ma non solo

Spalletti in panchina
Spalletti (Getty Images)

Espulso al termine di Roma-Napoli, il Giudice Sportivo punisce Luciano Spalletti e un altro azzurro: arriva la decisione ufficiale

“È una roba che mi devasta”, così Luciano Spalletti aveva commentato, ieri ai microfoni di DAZN, l’espulsione rimediata al termine di Roma-Napoli. Il tecnico di Certaldo, secondo l’arbitro Massa, sarebbe stato reo di un comportamento ironico e irriguardoso nei confronti della sua stessa persona, rispondendo con un rosso diretto alle parole dell’ex Inter.

E invece, Spalletti si era giustificato, sostenendo: “Ero andato semplicemente salutare Massa al termine della gara, gli ho detto qualcosina sul suo arbitraggio e poi ho aggiunto un ‘comunque, bravo’. Lui ha messo insieme il tutto e mi ha buttato fuori… Spero comprenda la natura delle mie parole e si possa far chiarezza su ciò che ha interpretato”.

Tutte le news sulla SERIE A e non solo: CLICCA QUI!

Spalletti in panchina
Spalletti (Getty Images)

LEGGI ANCHE >>> “Nuovo record”: Donnarumma, Keylor continua la scalata anche fuori dal campo

Il Giudice Sportivo non ‘perdona’ Spalletti ed Edo De Laurentiis: la sentenza

Una comprensione che, però, il Giudice Sportivo non ha mostrato nella sua sentenza di oggi, squalificando Luciano Spalletti per il prossimo turno di campionato: “[…] per avere, al termine della gara, sul terreno di giuoco, assumendo un atteggiamento ironico, rivolto al Direttore di gara espressioni irrispettose”.

Il tecnico azzurro, dunque, salterà il match di giovedì sera tra il suo Napoli e il Bologna, seppur non sia stato l’unico partenopeo sanzionato dal Giudice Sportivo. Dal comunicato, infatti, si legge anche un’ammenda di 10.000 euro per Edo De Laurentiis (vice-presidente dei campani): “[…] per avere, al termine della gara, entrando senza titolo sul terreno di gioco, rivolto agli ufficiali di gara, con tono sarcastico, un’espressione irriguardosa; infrazione rilevata dal quarto ufficiale”.