Mani nei capelli per Mancini: Nazionale, nuovo stop improvviso

Il ct Roberto Mancini ha sperato fino all’ultimo nel recupero di una stella della Nazionale, che invece tornerà solo nella prossima stagione.

Stasera l’Italia campione d’Europa in carica si gioca il primo round dei due che potrebbero permetterle di strappare in extremis un biglietto per i Mondiali in programma a novembre in Qatar. Servono due successi, contro la Macedonia del Nord stasera e contro la vincente di Portogallo-Turchia. Serve, soprattutto, la vera Nazionale.

Roberto Mancini
Roberto Mancini (LaPresse)

La squadra che la scorsa estate ha dominato l’Europa, imponendosi con merito contro il gotha del calcio continentale fino alla finalissima di Wembley con l’Inghilterra, si è persa per strada. I pareggi contro Svizzera e Irlanda del Nord non solo hanno condannato gli Azzurri ai playoff, ma hanno tolto loro anche molte certezze.

Mentre cercava di trovare la giusta soluzione tattica che possa permettere alla sua Italia di essere produttiva anche in zona gol, Mancini attendeva il ritorno di un giocatore fondamentale. Che dopo essersi fatto male proprio agli Europei, giocati fino a quel momento in stato di grazia, si sperava potesse tornare proprio per gli spareggi.

Così non è stato ed era noto già da tempo, ma adesso anche la possibilità che il ritorno in campo arrivi tra aprile e maggio sembra svanire. Leonardo Spinazzola molto probabilmente potrà scendere in campo soltanto nella prossima stagione, e a quel punto il tempo per ritrovare la forma ottimale in vista dei Mondiali sarà molto limitato.

Leonardo Spinazzola
Leonardo Spinazzola si è infortunato lo scorso 2 luglio contro il Belgio. Fino a quel momento era stato uno dei migliori tra gli Azzurri a EURO 2020. (LaPresse)

Mancini aspetta Spinazzola per Qatar 2022

Come riportato dal Corriere dello Sport, l’esterno mancino della Roma è stato fermato da un piccolo contrattempo proprio prima della visita che avrebbe dovuto segnare l’inizio della sua riabilitazione. Niente di grave, ma abbastanza per far slittare la visita in Finlandia e rimandare il ritorno in campo.

Considerando che sarà necessario un mese dall’ok del medico prima del ritorno in campo ecco che i tempi per Spinazzola potrebbero essere troppo ristretti. E tutto slitterebbe alla prossima stagione, con tempistiche ancora più limitate per dimostrare di essere tornato quello di prima e riprendersi un posto in Nazionale.

Certo il discorso è importante a patto che l’Italia strappi il pass per Qatar 2022. Mancini, che deve sciogliere i dubbi in difesa per stasera e si affiderà ancora al gruppo che lo ha portato sul tetto d’Europa – Gigio Donnarumma compreso nonostante la crisi al PSG – è concentrato sul presente e sue due gare da non sbagliare. Ma certo è che anche a qualificazione avvenuta per ben figurare ai Mondiali serviranno tutti i migliori. Spinazzola incluso.