Roma, salti di gioia per i tifosi: la rivelazione è una manna dal cielo

Mourinho si sfrega le mani perché un altro colpo è ormai prossimo all’ufficializzazione: per la Roma rimangono da sistemare piccoli dettagli

La Roma vuole vivere un’estate da protagonista sul mercato per puntare dritto al ritorno in Champions League. I giallorossi, con il successo in Conference League di maggio scorso, hanno interrotto una striscia senza successi che durava da diversi anni. Adesso però la società capitolina vuole tornare grande.

Mourinho felice (LaPresse)
Mourinho (LaPresse)

Lo ha dimostrato con l’ingaggio di Paulo Dybala, uno dei maggiori oggetti del desiderio del mercato degli svincolati. L’argentino ha scelto i giallorossi dopo essersi liberato dalla Juventus. Ora però l’obiettivo è aggiungere alla rosa di Mourinho pure un centrocampista. Vicino Wijnaldum. Per l’ex Liverpool, ora al PSG, dopo la frenata restano da sistemare alcuni dettagli ma ‘Il Messaggero’ ha chiarito tutto.

Wijnaldum in azione
Wijnaldum (LaPresse)

Calciomercato Roma, si tratta ancora con il PSG per Wijnaldum: i giallorossi devono sciogliere ancora due nodi

Qualche altro passaggio da sistemare ma ormai tutto lascia pensare che Georginio Wijnaldum sarà un nuovo calciatore della Roma in questa stagione. Il calciatore olandese è in uscita dal PSG e i giallorossi stanno lavorando per aggiungerlo all’organico di José Mourinho.

Il rallentamento delle ultime ore, come spiegato da ‘Il Messaggero’, è dovuto ad alcuni dettagli che devono essere sistemati. Sono due i nodi da risolvere e su cui si sta negoziando in questo momento. Il primo riguarda l’ingaggio del centrocampista. I giallorossi dovrebbero pagare il 65% dell’ingaggio da 7 milioni fissi, vale a dire 4.5 milioni di euro mentre il PSG si accollerebbe gli altri 2.5. La Roma non vuole superare i 4-4.5 milioni di euro.

L’altro punto sul quale bisogna poi raggiungere l’intesa totale è la formula del trasferimento. La Roma non vuole un prestito con diritto condizionato che può diventare poi obbligo al termine della stagione. Soprattutto questo punto è quello che sta ritardando la risoluzione della vicenda. Per questa ragione non è stato neppure prenotato un volo privato per Ciampino né sono state già fissate le visite mediche. I dettagli ad ogni modo non sono ritenuti insormontabili, motivo per il quale Mourinho può gioire.