Torino, addii pesanti in vista: tifosi rassegnati, se ne andranno

Il Torino ha escluso dal progetto tecnico 6 calciatori, per i quali ora si prospetta la cessione. I piani di mercato del Ds Vagnati.

Inizia a prendere forma il nuovo Torino di Ivan Juric. Dopo la lite andata in scena nei giorni scorsi tra l’allenatore e il direttore sportivo Davide Vagnati, infatti, il club ha accelerato sul mercato ingaggiando i primi rinforzi (Valentino Lazaro ed Emirhan Ilkhan). All’orizzonte ci sono ulteriori colpi in entrata, la maggior parte dei quali subordinati all’addio di alcuni elementi ritenuti non più funzionali al progetto granata.

Torino, Vagnati e Cairo si confrontano
Davide Vagnati e Urbano Cairo (LaPresse)

L’elenco comprende i nomi di Armando Izzo, Simone Verdi, Simone Zaza, Simone Edera, Vincenzo Millico e Krisztofer Horvath. Juric ha avuto modo di confrontarsi con loro di recente, motivando la propria decisione e ringraziandoli per l’impegno fin qui profuso. I giocatori in questione ora si alleneranno a parte rispetto al gruppo principale, in attesa di ricevere offerte da parte di altre società.

Il Toro, dal canto suo, vorrebbe utilizzare Izzo e Verdi come pedine di scambio per arrivare a due calciatori del Bologna. Si tratta di Riccardo Orsolini e Musa Barrow, ritenuti gli attaccanti ideali per rinforzare il pacchetto avanzato rimasto orfano di Andrea Belotti, Dennis Praet e Josip Wolfsburg. I primi contatti sono stati avviati tuttavia raggiungere l’obiettivo non si preannuncia facile.

Orsolini in campo
Riccardo Orsolini (LaPresse)

Torino, occhi puntati su Orsolini e Barrow

I felsinei hanno già venduto Aaron Hickey, Arthur Theate e Mattias Svangberg (per un totale di circa 50 milioni incamerati) e non vorrebbero privarsi di altri titolari. La situazione potrebbe però cambiare, come riportato oggi da ‘Tuttosport’, nel caso in cui vengano messi sul piatto 12 milioni per l’esterno ex Ascoli e 15 per la punta del Gambia.

Il Torino, al contrario, punta ad inserire nell’operazione i cartellini di Izzo e Verdi. Il primo, nell’ultima stagione, è rimasto ai margini collezionando appena 11 presenze in campionato (525 minuti). Il secondo, invece, ha contribuito in prima persona alla salvezza della Salernitana (5 reti in 15 apparizioni in maglia granata). Le parti sono distanti ma Vagnati ci proverà fino alla fine. Juric aspetta rinforzi, il debutto in campionato si avvicina.