United nel caos, interviene anche la famiglia di Ronaldo: tifosi spiazzati

Clima pesante nel Manchester United a causa del deludente rendimento della squadra: la famiglia di Ronaldo prende posizione.

Una stagione nata fin da subito sotto una cattiva stella e proseguita ancora peggio. Non decolla il rendimento di Cristiano Ronaldo, autore di appena 2 reti ed un assist in 14 presenze complessive con la maglia del Manchester United. Un bottino deludente figlio anche del pessimo rapporto esistente tra il portoghese e Erik Ten Hag, finito di recente nella bufera alla luce delle numerose prestazioni balbettanti offerte della squadra.

United, Ronaldo osserva
Cristiano Ronaldo è ai ferri corti con Ten Hag (LaPresse) SerieANews.com

I Red Devils sono reduci dal pareggio con il Newcastle ed in Premier League occupano la quinta posizione, a -3 dal Chelsea quarto e a distanza siderale (11 punti) dal sorprendente Arsenal in vetta alla classifica. In chiaroscuro anche il cammino in Europa League, dove la squadra è seconda nel proprio girone alle spalle della Real Sociedad prima. Risultati di molto al di sotto delle aspettative iniziali del club, che dal tecnico si attendeva una vera e propria rivoluzione dal punto di vista del gioco.

L’olandese, invece, fin qui ha faticato ad imporsi nella nuova realtà non riuscendo del tutto a riproporre le idee che, nel recente passato, hanno fatto le fortune dell’Ajax. Un cammino zoppicante che, di fatto, ha riacceso le voci riguardanti un suo possibile esonero: uno scenario, questo, che non dispiacerebbe affatto alla famiglia di Cristiano Ronaldo.

Ten Hag preoccupato
Erik Ten Hag ha un rapporto freddo con Ronaldo (LaPresse) SerieANews.com

Manchester United, è rottura totale tra Ten Hag e la famiglia di Ronaldo

A confermarlo è stata la sorella di CR7, Elma Aveiro. La quale su Instagram, nel commentare un articolo riguardante un eventuale licenziamento a gennaio dell’allenatore, ha utilizzato parole ben poco interpretabili: “È troppo tardi”. Una frase lapidaria, che testimonia bene quanto siano attualmente gelidi i rapporti tra le parti.

Ten Hag, dal canto suo, dovrà cercare di invertire il trend negativo in tempi rapidi per salvare la propria panchina. Domani è in programma la sfida casalinga contro il Tottenham di Antonio Conte, terzo in classifica: un crocevia complicato ma che l’olandese non può permettersi di sbagliare. Il suo futuro è a rischio, per svoltare serve una vittoria e una tregua temporanea con Ronaldo.