Nazionale, Bernardeschi lascia il ritiro della Nazionale

Bernardeschi Federico Bernardeschi ha lasciato il ritiro della Nazionale di Coverciano. L’attaccante della Juventus salterà le sfide con Portogallo e Stati Uniti a causa di un risentimento agli adduttori e nelle prossime ore farà rientro al proprio club per sottoporsi alle cure del caso. Con la Vecchia Signora si era già fermato per un affaticamento al muscolo grande psoas, che collega le gambe alla colonna vertebrale. Convocato in Nazionale nonostante non avesse ancora riassaporato il campo con la Juve, la speranza bianconera è che queste due settimane servano a restituirlo ad Allegri al 100%.

IL MODULO SENZA BERNARDESCHI

Roberto Mancini nonostante l’intoppo non sembra intenzionato a cambiare e anche nella gara decisiva di Nations League contro il Portogallo, sabato prossimo a Milano, schiererà l’Italia con il modulo 4-3-3 e un tridente rotante. In assenza di Federico Bernardeschi, titolare nelle ultime due partite contro Ucraina e Polonia, il ct azzurro sta valutando varie alternative.

PROVE TECNICHE DI TRIDENTE

Nel corso dell’allenamento di questo pomeriggio ha utilizzato Immobile al centro del tridente coadiuvato da Chiesa e Insigne, ma restano valide anche le candidature di Berardi e Politano. Quanto al centrocampo, il più accreditato si conferma quello formato da Verratti, Jorginho e Barella, con il romanista Pellegrini pronto ad essere gettato nella mischia.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *