Juventus-Bayer Leverkusen, Sarri: “Tridente? Sì, solo per chi ne discute al bar”

 (Photo by Jonathan NACKSTRAND / AFP) (Photo credit should read JONATHAN NACKSTRAND/AFP/Getty Images)

JUVENTUS BAYER LEVERKUSEN SARRI- Maurizio Sarri, intervenuto in conferenza stampa alla vigilia del secondo appuntamento Champions della stagione, ha colto l’occasione per sottolineare il suo punto di vista sulla sfida di domani contro i Bayer Leverkusen.

Il tecnico bianconero ha escluso tassativamente la presenza del tridente offensivo con Dybala, Ronaldo, Higuain, ipotesi percorribile solamente per alcuni stralci di partita. Sarri ha poi analizzato anche l’inserimento in squadra di Ramsey, quest’ultimo pronto a scendere in campo nuovamente alle spalle delle punte.

Leggi anche: Parma-Torino probabili formazioni: c’è Laurini, fuori Darmian. Verdi dal 1′, out Zaza

Juventus Bayer Leverkusen Sarri: le parole del tecnico in conferenza stampa

Sul Bayer Leverkusen e sulla forza dei tedeschi: “Se uno ha le idee chiare sul Bayer Leverkusen non può pensare all’Inter. Giochiamo una partita difficilissima contro una squadra forte, che in campionato è a un punto dal Bayern Monaco, è la squadra in Bundesliga che ha più possesso palla e i più alti valori fisici, e in Bundesliga i valori medi sono alti, quindi sarà una partita di grande impegno dal punto di vista fisico. E’ una squadra che mi ha sorpreso per facilità di palleggio, tengono tanto il pallone, quindi la partita ha un livello di difficoltà talmente elevato che pensare oltre domani sarebbe un errore clamoroso”. 

Sull’inserimento di Ramsey e il tema tattico: Ramsey sta facendo bene, sta venendo fuori da un infortunio brutto e lungo che l’ha tenuto fermo qualche mese, quindi penso abbia ancora margini di miglioramento visto che ha rifatto tre spezzoni di partita dopo un lungo periodo. Mi ha sorpreso come si è inserito velocemente, ma penso e spero abbia ancora margini”.

 Dybala-Ronaldo-Higuain insieme?: L’ipotesi tridente è affascinante, per uno che siede al bar è bellissima, per uno che deve dare un equilibrio alla squadra è un’ipotesi che in questo momento per il nostro livello di maturazione possiamo prendere in considerazione per spezzoni di partita. Spero che la squadra sia velocemente pronta anche a questa eventualità perché secondo me alla fine si può anche provare”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *