Probabili formazioni Italia-Usa, Mancini si affida ai nuovi

Italia-Portogallo streaming tv

Italia-Portogallo streaming tvPROBABILI FORMAZIONI ITALIA-USA, SPAZIO AI NUOVI– A Genk questa sera l’Italia saluterà il suo 2018. Un 2018 caratterizzato da qualche luce e una, enorme, ombra che ci ha oscurato la scorsa estate calcistica. Per la prima volta dopo 60 anni, infatti, non abbiamo partecipato al Mondiale, e questa è una ferita che si rimarginerà solamente col tempo, con le belle prestazioni e con i risultati. Le luci di quest’annata si sono accese di recente: da 3 gare la nuova Nazionale di Mancini convince sul piano del gioco espresso, ma fatica a vincere le partite. Non si concretizza quanto si crea: con l’Ucraina lo scorso ottobre arrivò l’1-1 a Genova, in Polonia si vinse di misura all’ultimo minuto, contro il Portogallo non è bastato (e non poteva bastare, considerato l’avversario) un primo tempo giocato su buoni ritmi.

Leggi anche —> Bonucci, fischi inaccettabili

Probabili formazioni Italia-Usa, così a Genk

Questa sera, in Belgio, gli azzurri saluteranno dunque il 2018. Contro gli Stati Uniti per confermare quanto visto di buono nelle ultime uscite e, possibilmente, trovare una vittoria per chiudere al meglio l’anno. Fin qui siamo fermi al successo in Polonia nel 2018, troppo poco, anche per una Nazionale che è nel bel mezzo del suo percorso di crescita. Stasera Mancini si affiderà a molti volti nuovi, giovani e meno giovani che indosseranno la maglia azzurra chi per la prima volta, chi per la seconda o la terza. Vediamo dunque quali sono le formazioni probabili della gara di stasera di Genk. Non compaiono nello schieramento iniziale, ma saranno protagonisti giocatori come Tonali (primo classe 2000 a poter scendere in campo nella nazionale maggiore) o Grifo (numero 10 in assenza di Insigne).

PROBABILI FORMAZIONI

Italia (4-3-3): Sirigu; De Sciglio, Rugani, Bonucci, Emerson; Sensi, Barella, Verratti; Berardi, Lasagna, Chiesa. Ct: Mancini.

Usa (4-2-3-1): Horvath; Yedlin, Carter-Vickers, Brooks, Cannon; Trapp, Acosta; T. Weah, Pulisic, Gall; Sargent. Ct: Sarachan.

Arbitro: Çakir (Turchia).

Leggi anche —> Germania, che anno pessimo!