Liverpool-Napoli, Ancelotti: “Ora bisogna mettere la ciliegina sulla torta”

Ancelotti conferenza

ANCELOTTI CONFERENZA – E’ iniziata la vigilia di Liverpool-Napoli, gara fondamentale per il passaggio del turno degli azzurri. Carlo Ancelotti nel pomeriggio ha parlato in conferenza stampa. E’ una gara fondamentale per la stagione del Napoli quella di Anfield contro il Liverpool. L’ultima tappa, nella tana dei Reds, sarà enormemente complicata per la formazione azzurra, chiamata ad affrontare i vice-campioni d’Europa e un tridente offensivo in una forma avanzata rispetto al match d’andata. Entrambe le squadre, d’altra parte, vengono da un poker rifilato agli avversari in campionato.

leggi anche —> la prima intervista italiana di Cristiano Ronaldo

Ancelotti, conferenza stampa: live dalle ore 15:15

Klopp dovrà risolvere i problemi che attanagliano il reparto difensivo: Joe Gomez è ai box e Lovren non è al meglio: a cooperare con van Dijk sarà Matip. A centrocampo è serrato il ballottaggio tra Keita e Wijnaldum, con il primo favorito sul secondo. Non aleggiano dubbi sull’attacco: le frecce Salah e Mané sosterranno la manovra di Firmino.

Carlo Ancelotti, dopo aver restituito ampio spazio alle riserve in Serie A, riproporrà gli inamovibili. Ospina, ormai in netto confronto con il ritrovato Meret, tornerà dal primo minuto a proteggere la porta azzurra. Maksimovic agirà sulla corsia destra mentre Mario Ruiriprenderà possesso della corsia mancina. Lo stop in campionato ha fatto ricaricare le energie a Callejon e Fabian Ruiz, imprescindibili nello schieramento tattico del manager di Reggiolo. In zona offensiva c’è Mertens con Insigne.

leggi anche —> le parole di Leonardo su Ibrahimovic: decisione definitiva

Le parole di Ancelotti

“Skomina è un arbitro affidabile”. L’allenatore del Napoli, Carlo Ancelotti, si esprime così in merito alle preoccupazioni sull’arbitraggio del tecnico del Liverpool, Jurgen Klopp, alla vigilia della decisiva sfida per la qualificazione agli ottavi di Champions League tra le due squadre. “Dell’arbitraggio dobbiamo essere preoccupati il giusto. E’ ovvio che se un arbitro fa danni hai più possibilità di uscire e a me ad esempio è capitato nell’ultima occasione che ho allenato in Champions”, aggiunge Ancelotti in conferenza stampa.

“Non so come giocherà il Liverpool, so quello che dobbiamo fare noi per passare noi. Ho il conforto della partita d’andata che ci ha dato fiducia e convinzione, non so se saremo in grado di ripeterla perché dipende anche dal valore dell’avversario, ma è quello che vogliamo fare”. Così l’allenatore del Napoli, Carlo Ancelotti, alla vigilia della sfida con il Liverpool, decisiva per la qualificazione agli ottavi di finale in Champions League. “Conosciamo l’intensità che i Reds mettono sopratutto in casa -aggiunge Ancelotti in conferenza stampa-, ma dobbiamo essere concentrati su quello che dobbiamo fare noi, non siamo qui per aspettare ma per fare la nostra partita come facciamo sempre. A volte ci si riesce e a volte no, ci sono due fasi e se riusciamo a farle bene allora avremo possibilità di passare il turno”. 

“Non ho bisogno di aspettare questa partita per conoscere la forza della mia squadra, decide solo se potremo andare avanti in Champions oppure no. Abbiamo fatto un girone straordinario e domani occorre fare una bella partita, come è nelle nostre corde. Bisogna mettere la ciliegina sulla torta”. Lo dice l’allenatore del Napoli, Carlo Ancelotti, alla vigilia del match con il Liverpool, decisivo per la qualificazione agli ottavi di finale di Champions League. “Anche se dovessimo uscire la nostra stagione andrà avanti al massimo delle nostre possibilità e della convinzione -aggiunge Ancelotti in conferenza stampa-. Questo è un test importante, dobbiamo avere la consapevolezza che siamo arrivati all’ultima partita e che ce l’andiamo a giocare con un piccolo vantaggio”.