Calciomercato Milan, possibile cessione di Kessie per fare acquisti

cessione Kessie

cessione KessieCESSIONE KESSIE – Il calciomercato invernale ha aperto i battenti da poco più di 48 ore e già la ridda di voci relative al progetto dei rossoneri per questa sessione supera le dieci unità. Quelle più concrete riguardano Paquetà, Ferreira Carrasco e Kessie. Vediamole nel dettaglio.

Il mercato in entrata

Dopo l’ufficialità della Lega Calcio nella giornata di mercoledì, il Milan ha comunicato ieri l’acquisto a titolo definitivo di Paquetà dal Flamengo. Il centrocampista brasiliano ha firmato un contratto fino al 30 giugno 2023. Sempre in tema di acquisti Ferreira Carrasco resta in pole position per rinforzare il reparto offensivo nonostante l’alto ingaggio percepito in Cina. Leonardo studia la formula per portarlo a Milano. Un altro nome che gira con insistenza è quello di Diego Perotti, ma da Roma smentiscono categoricamente. A centrocampo si sfoglia la margherita per uno tra Sensi, molto apprezzato da Gattuso e Duncan, su cui si muove Monchi. Ma tutte queste operazioni, a causa della situazione legata al Fair Play Finanziario dell’Uefa, rischiano di non nascere senza una corposa cessione. E in questo caso un nome spicca su tutti gli altri, quello di Franck Kessie.

-> Leggi anche Calciomercato Milan, UFFICIALE: depositato il contratto di Paquetà

Cessione Kessie, in corsa cinesi, Tottenham e PSG

Il sito esperto in vicende rossonere pianetamilan segnala che arrivano importanti novità dalla Francia. Secondo quanto viene riportato dal portale le10sport.com, il Paris Saint Germain ha bisogno di acquistare un centrocampista nel mercato di gennaio, e uno dei nomi più caldi, insieme a quello di Frenkie De Jong dell’Ajax, è proprio quello di Kessie. Possibile anche una doppia operazione. Il giocatore rossonero sarebbe corteggiato anche da Tottenham, Chelsea e dal club cinese del Beijing. Il mediano è una colonna portante del Milan di Gattuso ma, come detto, per questioni di fair play finanziario potrebbe essere ceduto a una cifra superiore ai 40 milioni di euro.

-> Leggi anche Milan stangata dall’Uefa, 12 milioni per violazione del Fair Play Finanziario