Calciomercato Milan, assalto a Sensi: Gattuso lo vuole per la Supercoppa

Milan Sensi

Milan SensiMILAN SENSI – La Supercoppa Italia che si disputerà il 16 gennaio, inizio ore 18.30, a Gedda in Arabia Saudita, con tutto il contorno di fascino e polemiche che si porta dietro, può valere un’intera stagione per il Milan e per questo, come riporta calciomercato.it, che dal calciomercato potrebbe esserci una potente accelerata su Stefano Sensi del Sassuolo. L’obiettivo dei dirigenti rossoneri è quello di provare a forzare col Sassuolo.

-> Leggi anche Calciomercato Milan, i rossoneri cercano Duncan e Sensi del Sassuolo

Milan Sensi le cifre dell’affare

L’intesa di massima con i procuratori del calciatore, la GR SPorts, la stessa di Caldara e Jankto (altro obiettivo rossonero)  è stata raggiunta, ma serve l’ok della Società che non è contraria al prestito con diritto, ma chiede un riscatto elevato vicino ai 25-30 milioni con Leonardo che però non vorrebbe spingersi oltre i 20. Si tratta a oltranza, perché se domanda e offerta dovessero collimare, Sensi potrebbe salire sul charter per Gedda già domenica ed essere in campo mercoledì.

La carriera di Stefano Sensi

Stefano Sensi è nato ad Urbino nelle Marche il 5 agosto 1995, è un calciatore italiano, centrocampista del Sassuolo e della nazionale italiana. Ricopre il ruolo di mediano o di regista davanti alla difesa, ma può giocare anche come mezzala o trequartista.[3] Le sue doti principali sono il controllo del pallone, la visione di gioco, l’intelligenza tattica e la precisione nei lanci lunghi, ma riesce anche a trovare spesso il gol. Sa usare con abilità tutti e due i piedi, anche se il preferito è il destro. È stato paragonato a Marco Verratti ed Andrea Pirlo. Nella sua carriera ha vestito le maglie di San Marino, Cesena e Sassuolo. Già importante la sua carriera in Nazionale. Nel 2012 disputa un’amichevole con l’Under-17, mentre nel 2015 gioca tre partite con l’Under-20 nel Torneo Quattro Nazioni. Nel marzo 2016 viene convocato in Under-21 per le sfide di qualificazione all’Europeo Under-21 2017 contro Irlanda e Andorra, ma non riesce ad esordire a causa di un infortunio. Nel novembre 2018 riceve la sua prima convocazione in Nazionale maggiore ad opera del CT Roberto Mancini. Fa il suo esordio il 20 novembre 2018, a 23 anni, giocando titolare nella partita amichevole contro gli Stati Uniti vinta 1-0 a Genk.

-> Leggi anche Italia-Usa, le formazioni ufficiali: Sensi dal 1′ minuto