Caso Ronaldo Mayorga, la polizia di Las Vegas ordina test del Dna di CR7

Ronaldo
Foto Twitter @ilbianconerocom
Ronaldo
Foto Twitter @ilbianconerocom

CASO RONALDO MAYORGA – Possibili guai in vista per Cristiano Ronaldo. Secondo quanto riportato dal Wall Street Journal, la polizia di Las Vegas avrebbe ordinato che l’attaccante della Juventus si sottoponga all’esame del Dna. L’obiettivo sarebbe quello di verificare se i risultati del test corrispondano con le tracce di Dna rinvenute sugli abiti di Kathryn Mayorga, donna che lo accusa di violenza sessuale. Fonti delle forze dell’ordine riferirebbero che la richiesta sarebbe stata inviata recentemente alle autorità giudiziarie italiane competenti.

LEGGI ANCHE: Ronaldo, accuse e minacce dalla ex Lennard: “Aiuterò la Mayorga”

Caso Ronaldo Mayorga, l’accusa risale al 2009

Il caso dei presunti abusi da parte del campione portoghese è stato riaperto dalla polizia di Las Vegas alcuni mesi fa a seguito della denuncia presentata dalla donna nei confronti del campione bianconero indicandolo come il suo presunto violentatore. I fatti, da sempre respinti da Ronaldo, risalirebbero a quasi dieci anni fa e sarebbero accaduti proprio a Las Vegas.

LEGGI ANCHE: Juventus, Ronaldo: il caso Mayorga potrebbe andare per le lunghe

Caso Ronaldo Mayorga, l’attaccante ha pagato il silenzio della donna?

Stando all’accusa, il centravanti avrebbe pagato alla donna 375mila dollari per ottenerne il silenzio. Gli investigatori attendono quindi ora i risultati dell’esame del Dna di Cristiano Ronaldo per confrontarlo con il vestito che Mayorga indossava la sera del presunto episodio di stupro, sul quale sarebbero state rinvenute tracce di Dna che non appartengono a quest’ultima. Sul caso sono dunque attesi sviluppi nei prossimi mesi con la posizione del centravanti che potrebbe mutare.