Roma, lite Dzeko-El Shaarawy: clamorosa decisione della società?

Spal Roma probabili formazioni
AS Roma Czech forward Patrik Schick (L) and AS Roma Bosnian forward Edin Dzeko celebrate at the end of the Italian Serie A football match AS Roma vs Torino on January 19, 2019 at the Olumpic stadium in Rome. (Photo by Vincenzo PINTO / AFP) (Photo credit should read VINCENZO PINTO/AFP/Getty Images)
Spal Roma probabili formazioni
AS Roma Czech forward Patrik Schick (L) and AS Roma Bosnian forward Edin Dzeko celebrate at the end of the Italian Serie A football match AS Roma vs Torino on January 19, 2019 at the Olumpic stadium in Rome. (Photo by Vincenzo PINTO / AFP) (Photo credit should read VINCENZO PINTO/AFP/Getty Images)

DZEKO EL SHAARAWY- Dopo la lite negli spogliatoi tra Dzeko ed El Shaarawy, la società capitolina sarebbe pronta ad utilizzare il pugno di ferro con i suoi due giocatori. Secondo quanto riportato dall’odierna edizione del “Corriere dello Sport”, l’attaccante bosniaco potrebbe essere escluso dalla formazione che affronterà il Napoli in vista della prossima sfida di campionato, match decisivo e fondamentale per la corsa alla Champions League. Decisione rigida e severa, che se confermata, escluderà Dzeko dal grande match.

Provvedimenti piuttosto rigidi anche per El Shaarawy il quale sarà costretto a pagare una multa salatissima dopo gli attriti con l’attaccante bosniaco. I due avranno modo di chiarirsi al ritorno dai rispettivi impegni con le Nazionali.

Leggi anche: Infortunio Florenzi, il terzino lascia il ritiro della Nazionale: i tempi di rientro

Dzeko El Shaarawy: ko anche Florenzi, suona l’allarme

Qualora Ranieri dovesse decidere di rinunciare a Dzeko ed El Shaarawy, le loro assenze andrebbero ad unirsi a quella di Florenzi, ritornato acciaccato dal ritiro della Nazionale. Il terzino giallorosso, salvo clamorosi colpi di scena, sarà costretto a saltare la delicatissima sfida contro il Napoli.

Certe anche le assenze di De Rossi e Pellegrini, quindi a centrocampo Zaniolo sarà chiamato a recitare la parte d’assoluto protagonista. In attacco chance dal primo minuto per Perotti e Schick.