Inter: senti Mourinho: “Torno ad allenare, no alla Premier”

Mourinho Bayern Monaco
(Photo by Dan Mullan/Getty Images)

DybalaINTER MOURINHO – Quella tra l’Inter e Josè Mourinho è una storia d’amore destinata, forse, a non terminare mai. Troppo grande e importante l’impresa realizzata dallo Special 9 anni fa, quando alla guida di Milito e compagni andò alla conquista del triplete. Poche ore dopo la magica notte di Madrid Mou si separò dall’Inter, salendo sull’auto di Florentino Perez per andare a firmare per il Real Madrid.

Da quel momento le strade dell’Inter e di Mou non si sono più incrociate, ma da quel momento esatto praticamente i tifosi nerazzurri sognano il grande ritorno dello Special a San Siro. Le recenti parole che il portoghese ha detto a “Diletta gol“, il nuovo format di Dazn con Diletta Leotta ad intervistare i personaggi del calcio, fanno sperare i nostalgici supporters dell’Inter.

Leggi anche: Inter, le condizioni di Brozovic

Inter Mourinho, lo Special: “Basta Premier”

Mourinho sta programmando il ritorno in panchina ma, ancora, non si sa dove siederà da giugno il tecnico di Setubal. Quello che è sicuro, parola di Mou, è che la Premier non sarà nel suo prossimo futuro. La Serie A, dunque, così come la Liga (ma in Spagna non ci sono squadre interessate a lui) potrebbero conoscere un grande ritorno.

Tra presente, passato e futuro Mourinho ammette: “La prossima tappa non sarà la Premier League. I trofei sono la mia garanzia di successo, anche contro quelli che fanno di tutto per dimenticarlo. L’ultima finale che ho giocato è stata otto mesi fa, però è il passato: mi sto preparando per il futuro“.

Sullo scudetto vinto a Siena: “Fu il giorno più difficile della mia vita per vincere un campionato. Una settimana dopo avevamo la finale di Champions, faceva caldissimo, giocatori poco concentrati, e la Roma stava già vincendo. Io mi sono sempre detto che mi sarebbe piaciuto vincere uno scudetto all’ultima giornata, quel giorno lì mi sono ricreduto“.