Napoli, Insigne si conferma: “Mi sento una bandiera. Sarri? Spero ci ripensi”

(Photo by Francesco Pecoraro/Getty Images)
(Photo by Francesco Pecoraro/Getty Images)

NAPOLI INSIGNE- Lorenzo Insigne, intervenuto in conferenza stampa da Coverciano, ha colto l’occasione per sottolineare il suo punto di vista sulla prossima stagione e sul suo futuro in maglia Napoli. L’attaccante ha poi sottolineato il suo punto di vista anche sul prossimo futuro di Sarri sulla panchina della Juventus. Stoccata totale e pochi giri di parole: “Per noi napoletani ha fatto tanto, è un professionista, ma sarà un tradimento. Se andrà alla Juve farà male ma non posso recriminare, perché con noi ha dato tutto e anche per me ha fatto tanto.E’ dura immaginarlo su quella panchina. Vuole tornare in Italia, ma spero che cambi idea”.

Insomma, un passaggio in bianconero che potrebbe risuonare come un vero e proprio tradimento.

Leggi anche: Juventus-Chiesa, accordo raggiunto, nuovi dettagli: ingaggio da top player

Napoli, Insigne si conferma bandiera: “Ho 4 anni di contratto”

Insigne ha poi aggiunto: “Se resto al Napoli? Io mi sento bandiera del mio club, sono orgoglioso di giocare nella squadra della mia città e del mio cuore. E inoltre ho ancora quattro anni di contratto”. Allontanati gli spettri di un possibile addio?

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Tanti auguri @driesmertens 💙🎉

Un post condiviso da Lorenzo Insigne (@lorinsigneofficial) in data: