Brescia, Balotelli cacciato dall’allenamento: “Ora dite che non voglio allenarmi”

BRESCIA, ITALY - OCTOBER 21: Mario Balotelli of Brescia Calcio looks on during the Serie A match between Brescia Calcio and ACF Fiorentina at Stadio Mario Rigamonti on October 21, 2019 in Brescia, Italy. (Photo by Emilio Andreoli/Getty Images)
(Photo by Emilio Andreoli/Getty Images)

BALOTELLI ALLENAMENTO- Non c’è pace per Mario Balotelli, il quale, come evidenziato da “Sportmediaset“, dopo essersi recato al centro sportivo del Brescia per l’allenamento odierno, è stato cacciato e rispedito a casa. Presa di posizione totale da parte del club lombardo, con l’attaccante costretto a fare marcia indietro e ritornare a casa.

Il diretto interessato, come si legge, avrebbe commentato il tutto con pochissime parole, ma decisamente “letali”: “Ora dite non voglio allenarmi”. Il club, dal canto suo, ha ammesso che l‘attaccante avrebbe dovuto osservare un altro giorno di malattia. Tira e molla costante, ma ora bisognerà capire come proseguire la diatriba tra le due parti. Come riportato nei giorni scorsi, il tutto potrebbe risolversi in tribunale.

Leggi anche: Juventus, la rivelazione di Dybala: “Sì, volevano cedermi. Ecco la verità sul rinnovo contrattuale”

Brescia, Balotelli cacciato dall’allenamento: come cambia l’attacco del Brescia?

L’esclusione dalla rosa del Brescia di Balotelli, costringere il tecnico delle Rondinelle a rivedere i propri piani offensivi. I bianco-blu, in vista delle ultime 12 partite di campionato potrebbero puntare sulla coppia offensiva Donnarumma-Torregrossa, la coppia della recente promozione in Serie A. Il campionato si prepara a rientrare ufficialmente nel vivo, ma il caso Balotelli sembrerebbe esser solamente all’inizio.