La risposta del Barcellona alla crisi: tagliati 172 milioni

Barcelona's Argentine forward Lionel Messi challenges Atletico Madrid's French midfielder Geoffrey Kondogbia (back) during the Spanish League football match between Club Atletico de Madrid and FC Barcelona at the Wanda Metropolitano stadium in Madrid on November 21, 2020. (Photo by GABRIEL BOUYS / AFP) (Photo by GABRIEL BOUYS/AFP via Getty Images)

Il Barcellona ha fatto un positivo e importante passo in avanti rispetto allo scontro tra la società e i calciatori dopo le polemiche che hanno accompagnato gli scorsi mesi.

Il club blaugrana e i giocatori hanno raggiunto un’intesa di massima riguardo al taglio degli stipendi che prevede un taglio del costo salariale, già per questa stagione, pari a 122 milioni di euro di retribuzioni fisse, al quale si aggiunge anche un taglio da circa 50 milioni di euro di sulle retribuzioni variabili, complessivamente un conto economico di 172 milioni.

Per rendere effettiva l’intesa, c’è bisogno che i giocatori e gli allenatori coinvolti ratifichino l’accordo.

LEGGI ANCHE >>> Barcellona, è emergenza: Piquè salta la Juventus, in dubbio Sergi Roberto

La prima “vittoria” del club post Bartomeu

Raggiungere accordi per il taglio degli stipendi è una richiesta della Liga nel rispetto dei parametri del salary cup. A livello politico si tratta della prima “vittoria” del club blaugrana dopo l’era Bartomeu, proprio la questione stipendi rappresentava uno dei principali motivi di scontro tra l’ex presidente e lo spogliatoio guidato da Messi.

Reindirizzare l’attuale situazione economica è lo scopo che si pone il Barcellona afflitto da una crisi generale che la pandemia ha accelerato ma che in realtà è iniziata prima che il mondo fosse travolto dal Covid 19.

LEGGI ANCHE >>> Barcellona, è emergenza: Piquè salta la Juventus, in dubbio Sergi Roberto

Morte Maradona numero 10
Lionel Messi, il miglior 10 argentino dopo Maradona (via Getty Images)

Il Barcellona vuole rialzarsi anche in Liga

Il Barcellona è primo a punteggio pieno nel girone di Champions League davanti anche alla Juventus proprio in virtù della vittoria di Torino ma la classifica della Liga piange.

Messi e compagni sono tredicesimi in classifica con soli undici punti, a dodici lunghezze dalla Real Sociedad capolista ma con due gare da recuperare. Il cammino del Barcellona per rialzare la testa parte alle 14 in casa contro l’Osasuna.

Nell’ultimo turno è arrivata la sconfitta sul campo dell’Atletico Madrid, il Barcellona finora ha vinto tre gare, ottenuto due pareggi e incassato tre sconfitte.

Tutte le news sulla SERIE A e non solo: CLICCA QUI!

POTREBBERO INTERESSARTI ANCHE:

Barcellona, Bayern e non solo: perchè la sosta fa crollare i giganti

Maradona, la lezione di De Zerbi a chi ancora non l’ha capito