Insigne e l’ispirazione di Maradona, quel gol su punizione mancava da anni

napoli Insigne espulso
Lorenzo Insigne - GettyImages

Ieri la vittoria del Napoli al San Paolo contro la Roma, in gol anche Lorenzo Insigne con quella punizione che mancava da tanto tempo.

Lorenzo Insigne è stato tra i protagonisti della vittoria conquistata dal Napoli contro la Roma di Fonseca. Una prestazione di altissimo livello, quella del capitano azzurro che ha trovato anche il gol con una punizione fantastica che ha folgorato Mirante.

Per Insigne la partita di ieri al San Paolo ha avuto un valore particolarmente speciale, visto il ricordo di Diego Armando Maradona che ha animato tutta la città nelle ore precedenti al match contro i giallorossi.

Lorenzo si è preso la squadra sule spalle, da capitano, riuscendo a portare dietro di sé i compagni in una prestazione di squadra degna della memoria del campione Maradona che ha lasciato orfano il calcio è soprattutto la città di Napoli.

LEGGI ANCHE >>> La Roma non vedeva l’ora di andarsene: spunta il retroscena da Napoli

Lorenzo Insigne
Lorenzo Insigne – GettyImages

Quella punizione che mancava da anni

Non solo una prestazione importante, come detto, ma anche e soprattutto un gol bellissimo, firmato su punizione proprio come piaceva a Diego Maradona.

Un omaggio, cosi ancora più grande da parte del capitano del Napoli che ha saputo trasformare un rete che, siamo sicuri, avrebbe tirato giù i tifosi dagli spalti del San Paolo.

Ma il pubblico ieri, a Fuorigrotta, non c’era, e dunque sono altre le fonti di ispirazione alle quali si sono appellati i giocatori in campo.

LEGGI ANCHE >>> Clamoroso dall’Argentina: “Maradona ha battuto la testa poco prima di morire”

Una di queste, possiamo darlo per certo, è proprio Diego Maradona, al quale ha pensato Insigne anche nel momento dell’esultanza dopo il gol. Ma ci ha pensato, Lorenzo, anche prima di tirare? Probabile. Visto un dato interessante che riguarda proprio quel gol.

Insigne, infatti, non insaccava in rete da calcio di punizione e da ben 209 partite (l’ultima volta quel Napoli-Empoli del 31 gennaio 2016).

Insigne ispirato da Diego per ritrovare quella rete da calcio piazzato che mancava da troppo tempo, un segnale anche per il futuro.

Tutte le news sulla SERIE A e non solo: CLICCA QUI!

POTREBBERO INTERESSARTI ANCHE:

Champions, Juventus-Dinamo Kiev: per la prima volta arbitrerà una donna

Conte non avrà gradito il regalo a sorpresa di Gattuso