Juventus, tre motivi per bloccare subito Calhanoglu

juventus calhanoglu
Calhanoglu (Getty Images)

La Juventus lavora tanto sui colpi a parametro zero, nel corso degli anni Pogba, Rabiot e Ramsey dimostrano l’attenzione della dirigenza bianconera per questi investimenti.

Per l’estate 2021 il prossimo obiettivo potrebbe essere il trequartista turco Hakan Calhanoglu in scadenza nel prossimo mese di giugno con il Milan. A metà dicembre è previsto un incontro, però, tra l’agente del giocatore Gordon Stipic e l’estabilishment tecnico ed economico del Milan composto da Gazidis, Maldini e Massara. 

L’entourage del giocatore sembra più disposto ad abbassare le pretese, dalla richiesta di un ingaggio di 7 milioni di euro si cerca un accordo più ragionevole sulla cifra di 4 milioni più bonus.

LEGGI ANCHE >>> Calciomercato, scintille Juventus-Inter, le big su un top player di Conte

La Juventus punta Calhanoglu: i motivi

11 gol e 13 assist, è il bottino di Calhanoglu considerando la stagione 2019-20 e quella in corso, in cui il Milan ha disputato 13 gare ufficiali. Basterebbe già questo score per legittimare un eventuale assalto a parametro zero della Juventus.

Il primo motivo è forse il più importante: Calhanoglu è un giocatore dalle notevoli qualità tecniche, ha visione di gioco, un buon calcio nel corto e nel lungo ed è anche molto abile sui calci piazzati. Il secondo è di natura economica: prenderlo a parametro zero a 27 anni, nel momento migliore della sua carriera, è un affare.

Pirlo ha abbondanza tra le linee con Ramsey che è un trequartista puro, Kulusevski che di solito parte dall’esterno ma ama muoversi anche a ridosso della punta e Dybala, bravo a svariare su tutto il fronte offensivo. Nella prossima estate qualcuno potrebbe partire, la Juventus ha bisogno di far cassa soprattutto se Cristiano Ronaldo dovesse restare in maglia bianconera.

Il terzo motivo riguarda la capacità prospettica d’immaginare il futuro: in previsione di possibili cessioni, Calhanoglu può essere un colpo prezioso, un giocatore diverso per caratteristiche che permetterebbe di variare anche lo spartito della Juventus. Ramsey ama attaccare lo spazio tra le linee, Dybala più una seconda punta, Kulusevski più un giocatore di strappo, Calhanoglu, invece, somiglia al vecchio 10, è un trequartista pensante, che lega il gioco e sa anche cambiare il ritmo dell’azione.

Tutte le news sulla SERIE A e non solo: CLICCA QUI!

POTREBBERO INTERESSARTI ANCHE:

Mkhitaryan e Calhanoglu, in serie A sta tornando il numero 10?

Calciomercato Juventus, Calhanoglu gratis: la foto rivelatrice