La frase che è costata l’espulsione di Morata a Benevento

morata juventus
Alvaro Morata espulso in Benevento-Juventus (Getty Images)

Stangata da parte del giudice sportivo, che ha squalificato l’attaccante della Juventus per due turni. Cosa ha detto Morata all’arbitro?

Altro che il derby: oltre al Torino, Alvaro Morata sarà costretto a saltare anche il Genoa. Due i turni di squalifica rimediati dopo l’espulsione diretta di Benevento. L’attaccante della Juventus, ingenuo, è stato cacciato dall’arbitro Pasqua al termine della partita, quando le squadre stavano tornando negli spogliatoi. Rabbia e nervosismo alla base del gesto di Morata, che ha perso le staffe, verbalmente, rivolgendosi all’arbitro e protestando per un rigore, a suo dire, precedentemente negato. Spontanea sorge la domanda: cosa ha detto Morata all’arbitro Pasqua per avere due giornate di squalifica?

LEGGI ANCHE >>> Juventus, nuovo infortunio: salta anche il derby

La frase di Morata all’arbitro costata l’espulsione

Il quotidiano Tuttosport all’indomani della partita ha rivelato le parole pronunciate dall’attaccante nei confronti dell’arbitro: “Quello era un rigore imbarazzante” avrebbe detto Morata, parole che hanno convinto Pasqua a cacciarlo e il Giudice Sportivo, leggendo le indicazioni dell’arbitro, a punirlo con due giornate di squalifica. “Espressione irriguardosa” si legge nel comunicato. Ci saranno state, evidentemente, altre frasi, ben più gravi, pronunciate dal calciatore.

morata squalificato serie a juventus
Alvaro Morata (Getty Images)

Morata, ora, pagherà caro quell’errore, e sarà costretto a saltare le prossime due partite di campionato, contro Torino e Genoa. Lo spagnolo era andato in gol al Vigorito ma poi, come tutta la squadra, ha cominciato a innervosirsi, col passare dei minuti e il risultato ancora fermo sul pari. A fine partita, dopo l’ennesimo risultato deludente, è esploso.

Le scelte di Pirlo per sostituire l’attaccante

Con Torino e Genoa, Pirlo dovrà rinunciare al suo attaccante principe. Dybala lo sostituirà, per l’argentino sarà una grande doppia occasione per ritrovare fiducia, minutaggio e magari anche un gol, che ancora manca. Morata, autore di un grande avvio di stagione con la maglia della Juventus, resterà a guardare, magari ripensando all’ingenuità che ha penalizzato anche la sua squadra.

 

Tutte le news sulla SERIE A e non solo: CLICCA QUI!

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE:

Calciomercato Juventus, c’è chi dice no: l’obiettivo si ‘sfila’

Juventus, tre motivi per bloccare subito Calhanoglu