Juventus, insaziabile Cristiano: quel gol ‘soffiato’ a Morata…

ronaldo juve morata
Ronaldo esulta coi compagni (Getty Images)

La Juventus di Pirlo batte 3-0 la Dinamo Kiev nella quinta giornata di Champions. La traiettoria del secondo gol ha dell’incredibile

Era fatta, sembrava fatta, ma Morata non aveva fatto i conti con CR7, il cannibale dei gol, l’uomo dei record. Lo spagnolo per un istante ha pensato di esultare, ne era convinto, poi s’è svegliato. Il gol è di Cristiano Ronaldo. Il numero 750 in carriera. Il 2 a 0 della Juventus contro la Dinamo Kiev arriva dopo un’azione caparbia da parte di Chiesa, un bello sprint sulla destra e poi cross al centro.

Da quel momento in poi, il destino è nei piedi degli attaccanti. La tocca Morata, che vince anche un rimpallo. La palla sta per entrare, sarebbe entrata, anche senza un altro tocco. Ronaldo, per sicurezza o ingordigia, decide di sfiorarla, la tocca. Fa gol. La rete è sua. Si gonfia la sua media, non quella del compagno. Ecco CR7, uno che adora essere in cima a tutte le classifiche possibili.

LEGGI ANCHE >>> Maradona Jr: “Nell’ultima chiamata, papà rideva. Che inferno il covid” – ANews

ronaldo juventus
Ronaldo e un cenno d’intesa (Getty Images)

Juventus, i numeri di Cristiano Ronaldo

Con questa rete sono dieci i gol di Ronaldo in questa stagione, media impressionante se consideriamo che le partite giocate sono state appena otto. Ronaldo ha più gol che presenze, quest’anno, e ha confermato la sua famelica presenza in area di rigore. Un giocatore indispensabile per la sua squadra. Quando manca, la Juventus soffre, fatica a vincere. Quando CR7 c’è, la Juventus ritrova il successo, come questa sera, in una partita non troppo difficile ma comunque indicativo per il futuro della squadra bianconera.

La situazione in Champions League

Con questa vittoria, la gara è finita 3-0 con reti anche di Chiesa e Morata, la Juventus sale a quota 12 punti in classifica sempre al secondo posto del Girone G di Champions League. Un gruppo obiettivamente alla portata dei bianconeri che hanno conquistato senza sudare la qualificazione, alle spalle del Barcellona, e ora cercheranno di onorare la competizione dagli ottavi in poi, provando a migliorare il rendimento e, soprattutto, il gioco. C’è tempo, prima di ricominciare.

Tutte le news sulla SERIE A e non solo: CLICCA QUI!

POTREBBERO INTERESSARTI ANCHE:

Napoli-Roma, quante coincidenze. Rispunta la profezia di Maradona

Insigne e l’ispirazione di Maradona, quel gol su punizione mancava da anni