Juventus, grana centrocampo: gli ingaggi bloccano le cessioni

arthur juventus pirlo
Andrea Pirlo (Getty Images)

Il centrocampo della Juventus continua a non convincere, nè dal punto di vista qualitativo, nè dal punto di vista tecnico-tattico. Cessioni bloccate dalla grana ingaggi

Andre Pirlo è stato chiaro: la Juventus giocherà sempre con due centrocampisti perchè all’interno della rosa bianconera, ora come ora, non esiste un profilo che possa rivestire i panni di regista per permettere ai bianconeri di schierarsi a tre in mezzo al campo. Un centrocampo avvolto da enormi punti interrogativi, paradossali punti di domanda e troppa confusione.

Qual è il centrocampo titolare della Juventus? Siamo arrivati a dicembre ed è ancora complicato, se non impossibile, rispondere a questa domanda. Oggi Rabiot, domani McKennie, poi di nuovo Rabiot. Prima Arthur, poi Bentancur, poi di nuovo Arthur. Tanta confusione e profili, forse, non ideali per il gioco di Pirlo.

LEGGI ANCHE>>> Calciomercato, Juventus su Lukaku: in Inghilterra giocano di fantasia

centrocampo juventus
Sami Khedira (Getty Images)

Juventus, cessioni a centrocampo bloccate dagli ingaggi

Non è un mistero che a Pirlo sarebbe piaciuto avere a disposizione un regista di ruolo. Un giocatore capace di dettare i ritmi della manovra e vestire i panni da autentico play maker. Un acquisto mancato a causa delle mancate cessioni. Addii resi praticamente impossibile dagli ingaggi faraonici dei centrocampisti bianconeri.

Khedira, fuori dal progetto, ancora sei mesi di contratto, percepisce uno stipendio da circa 6 milioni di euro. Rabiot, circa 7-8 milioni annui -considerando i bonus-. Ramsey, circa 8 milioni di euro annui. Bernardeschi, circa 4 milioni annui. E’ chiaro che, anche volendo cedere alcuni dei centrocampista fuori dai piani tecnico-tattici di Pirlo, di fronte a ingaggi similil, risulterebbe praticamente impossibile. In conclusione: quanto conviene, realmente, investire su giocatori a parametro zero in chiave presente e futura?

Tutte le news sulla SERIE A e non solo: CLICCA QUI!

POTREBBERO INTERESSARTI ANCHE:

Caso Suarez: cosa rischia la Juventus

Juventus, riesplode il caso Suarez: il comunicato della Procura