I quattro motivi per cui la Juventus dovrebbe cedere Ronaldo

ronaldo rosica juve
Cristiano Ronaldo (Getty Images)

Cristiano Ronaldo resta il miglior calciatore al mondo, ma la Juventus farebbe bene a lasciarlo partire: i quattro motivi

Cristiano Ronaldo è ancora il migliore al mondo e su questo non ci sono dubbi. L’asso portoghese nei momenti decisivi è sempre decisivo e lo ha dimostrato anche contro il Barcellona in Champions League: i due gol, il rigore procurato e la sensazione di potersi caricare in ogni attimo di difficoltà la squadra sulle spalle. A 36 anni resta ancora molto ambito: il Psg farebbe carte false per lui e anche il Manchester United lo riaccoglierebbe a braccia aperte. Le stesse protese dal popolo della Juventus al suo arrivo ma che ora potrebbero (dovrebbero?) lasciarlo andare via senza troppi pentimenti.

Ci sono almeno quattro motivi per cui la Juventus dovrebbe cedere Cristiano Ronaldo. Il primo, ed anche il più importante, è legato al fattore economico. L’ingaggio da oltre trenta milioni di euro rappresenta un peso non indifferente sul bilancio della società bianconera ed è, anche considerata la crisi economica globale, un freno ad ulteriori investimenti. Difficile far quadrare i conti quando c’è una voce così elevata e differente dalle altre di spesa.

Tutte le news sulla SERIE A e non solo: CLICCA QUI!

Juventus, cedi Ronaldo per acquisti e bel gioco

ronaldo juventus manchester united
Cristiano Ronaldo (Getty Images)

E qui si entra nel secondo motivo per cui la Juventus dovrebbe lasciar partire Ronaldo: il portoghese in qualche modo ‘frena’ il mercato dei bianconeri proprio quando la società avrebbe più bisogno di una mezza rivoluzione. Alcuni senatori (Bonucci e Chiellini su tutti) sono ormai nella fase finale della carriera, il centrocampo manca di qualità, l’attacco è numericamente scarso: servono rinforzi ed anche importanti, ma per averli servono soldi e idee.

Una di queste porta al Manchester United: si è parlato di uno scambio Pogba-Ronaldo e questo sarebbe un buon motivo per lasciar andare, certo molto a malincuore, il fenomeno con il 7 sulle spalle. Il centrocampo della Juve ha bisogno di qualità e con il francese ne arriverebbe in… quantità.

LEGGI ANCHE >>> Calciomercato, Haaland ‘stuzzica’: Juventus e Milan, tocca a voi

E poi c’è un aspetto non secondario: Ronaldo catalizza inevitabilmente il gioco della squadra. Ne ha già pagato le conseguenze Sarri che non è riuscito a imporre il suo stile di calcio anche per la presenza ingombrante del portoghese. Accusa difficoltà anche Andrea Pirlo: se la Juve con l’ex centrocampista mira al bel gioco, Ronaldo rappresenta quasi un ostacolo. La tentazione è di lasciar palla a lui e vedere quel che succede, non certo il gioco per il quale è stato chiamato Pirlo. Anche per questo la cessione di Ronaldo è un’idea sulla quale riflettere.