Ufficiale in Bundesliga: Borussia Dortmund, esonerato il tecnico Favre

Borussia Dortmund, esonerato mister Favre
Borussia Dortmund, esonerato mister Favre (Getty Images)

Esonero un po’ a sorpresa in casa Borussia Dortmund per il tecnico Favre. L’allenatore, nonostante il primato nel girone di Champions e la buona posizione in Bundesliga, paga l’1-5 subito in casa dallo Stoccarda

Il Borussia Dortmund ha esonerato il proprio allenatore Favre. La notizia è arrivata un po’ a sorpresa considerando la recente qualificazione, come prima nel girone della Lazio, in Champions League e una posizione in Bundesliga comunque a ridosso delle primissime.

Il pesante ko subito dal Borussia contro lo Stoccarda, ha pesantemente condizionato la scelta del club tedesco comunicata attraverso un post sul profilo Twitter. Il Dortmund ha già deciso anche il nome del sostituto che, almeno per il momento, sarà Terzic, vice dell’ormai ex allenatore.

Il 38enne guiderà gli allenamenti e seguirà la squadra fin da subito, con la speranza di poter accorciare le distanze dalla vetta, in una Bundesliga comunque molto equilibrata. Un segno, quindi, comunque di continuità, nonostante le 3 sconfitte della squadra nelle ultime 5 apparizioni in campionato.

Tutte le news sulla SERIE A e non solo: CLICCA QUI!

Il Dortmund esonera Favre
Il Dortmund esonera Favre e promuove Terzic

Bundesliga, il Dortmund esonera Favre e promuove Terzic in attesa di Rose

La scelta di Terzic, dalla parte della dirigenza giallonera, sembra essere legata a una permanenza a termine. Dal prossimi giugno, infatti, il Dortmund vorrebbe arrivare a Rose, attuale tecnico del Monchengladbach che ha già impressionato tutta l’Europa, in Champions.

LEGGI ANCHE >>> Lazio, vendetta Immobile contro il Borussia: è un Ciro formato Champions

In attesa di capire cosa avverrà in futuro, c’è da portare avanti una stagione che per il Borussia Dortmund potrebbe ancora portare grandi soddisfazioni. In Bundesliga nulla è compromesso e la Champions è ancora tutta da giocare con gli ottavi conquistati da primi nel girone. E poi con il campioncino Haaland, anche lui in partenza a giugno, tutto è possibile.