Il Milan ritrova Ibrahimovic: con il Genoa tornerà a disposizione

Panchina Ibrahimovic Milan Sassuolo
Ibrahimovic (Getty Images)

Ibrahimovic è pronto a riprendersi il Milan. L’attaccante svedese ha svolto l’intera seduta di allenamento con la squadra e mercoledì sarà disponibile per mister Pioli

Mercoledì il Milan potrà riabbracciare in campo Zlatan Ibrahimovic. Il gigante svedese, fermo ormai da un mese dopo il ko patito a Napoli (a seguito di una doppietta che aveva regalato il successo ai rossoneri), è pronto a mettersi nuovamente a disposizione di Stefano Pioli.

Difficile, al momento, dire se il centravanti partirà titolare a Genova, ma la sua convocazione appare una certezza in un Milan che ha dimostrato di aver bisogno di lui. Nonostante non siano arrivate sconfitte senza Ibrahimovic (nello 0-3 con il Lille a “San Siro”, giocò un tempo), soprattutto il 2-2 con il Parma. ha messo in evidenza il suo peso in questa squadra.

Mancherà ancora, invece, Kjaer, mentre ha recuperato Saelemaekers assente con i ducali. Si attende l’esito degli esami, poi, per Bennacer e Gabbia, ma le sensazioni non sono buone. Arrivederci al nuovo anno?

Tutte le news sulla SERIE A e non solo: CLICCA QUI!

Milan, Ibrahimovic si allena con il gruppo
Milan, Ibrahimovic si allena con il gruppo (Getty Images)

Milan, prima seduta completa con il gruppo per Ibrahimovic

I segnali di un ritorno, addirittura dal 1’ contro il Grifone, ci sono tutti, tanto che Ibrahimovic, come riporta Sky, oggi ha effettuato l’intera seduta di allenamento con i compagni del Milan. Una notizia che i tifosi rossoneri, con il tecnico su tutti, aspettavano da tempo. A una squadra già buona di suo, aggiungere una pietra preziosa non può che elevarne tasso tecnico e qualità.

LEGGI ANCHE >>> Milan, infortuni Ibrahimovic e Leao: parla Pioli

L’utilizzo di Ibra andrà, comunque, centellinato in casa Milan. Lo svedese manca dalla vittoriosa trasferta campana al “San Paolo” dello scorso 22 novembre. L’infortunio muscolari non è stato preso sottogamba e dovrà continuare ad essere in questo modo, per evitare spiacevoli ricadute. Prima di Natale, per i rossoneri, ci saranno tre incontri chiave ai quali il proprio totem non potrà veramente mancare: le trasferte con Genoa e Sassuolo e la gara interna contro la Lazio.