Il Benevento ne combina un’altra, nemmeno Immobile rialza la Lazio

Benevento
Benevento - GettyImages

Un pareggio prezioso, quello conquistato dal Benevento di Pippo Inzaghi contro la Lazio del fratello Simone. 

La verità è che il Benevento è una bella squadra. E poco importa se i sanniti sono arrivati soltanto quest’anno dal marasma della Serie B, Filippo Inzaghi ha costruito una macchina che può creare problemi a chiunque.

Si è visto con la Juventus prima, poi l’ultima partita persa contro il Sassuolo nonostante una prova convincente, e stasera contro la Lazio dell’altro Inzaghi, Simone, che aveva il compito di strappare i tre punti al Vigorito.

Cosi non è stato, merito di un sistema quadrato come quello giallorosso, che ha di fatto imbrigliato i biancocelesti, che soprattutto nel secondo tempo non sono riusciti a indirizzare il match verso la vittoria che i tifosi laziali aspettavano.

Tutte le news sulla SERIE A e non solo: CLICCA QUI!

Benevento-Lazio
Benevento-Lazio – GettyImages

Il solito Immobile non basta

La Lazio sa di poter contare sempre su quello che è il suo uomo rappresentativo, quello che può trovare il gol anche in modo quasi impossibile, come stasera. La rete di Ciro da Torre Annunziata, infatti, ha mostrato ancora una volta qualità balistiche straordinarie.

Ma il Benevento, come detto, non si arrende mai. E cosi Schiattarella ha trovato la rete, la prima stagionale, con una grande intuizione che ha sorpreso Reina. Una partita che, al di là della rete, ha visto uno Schiattarella sugli scudi, come tutta la compagine sannita.

LEGGI ANCHE >>> Prandelli terrorizza Firenze, il tecnico ora parla di retrocessione

Un punto prezioso, quello conquistato dal Benevento, che certifica la solidità dei ragazzi di Pippo. Una spina nel fianco, quella campana, che si conferma anche contro la Lazio, arrivando addirittura nel finale a sfiorare il gol con Di Serio ed Improta.

La Lazio, insomma, ha avuto addirittura qualche tremore nel finale. Dopo la sconfitta contro il Verona serviva una prova di forza che non è arrivata, probabilmente figlia anche di una serie di impegni consecutivi che hanno messo sulle gambe i ragazzi di Inzaghi, Simone.