Le tre cessioni che ha in mente l’Inter per De Paul

Rodrigo De Paul
Rodrigo De Paul - GettyImages

L’Inter vuole De Paul, ma l’Udinese spara alto: per acquistarlo servirà un tris di cessioni per finanziare l’acquisto dell’argentino

Il primo obiettivo di mercato dell’Inter per gennaio è Rodrigo De Paul. Il centrocampista dell’Udinese è il tassello perfetto da incastrare nel mosaico tattico di Conte. L’argentino aggiungerebbe qualità alla mediana e rappresenterebbe il perfetto sostituto di Eriksen, la cui avventura italiana si è ormai virtualmente conclusa. L’Udinese ha già chiarito, attraverso le parole del dirigente Marino, che De Paul non è in vendita a gennaio, così come tutti gli altri giocatori di Gotti. Ma i bianconeri potrebbero cambiare idea in due casi: richiesta del calciatore di andare via e, soprattutto, ricca proposta economica ritenuta irrinunciabile. Per questo l’Inter sta pensando a una serie di cessioni per finanziare l’argentino ex Valencia.

Tutte le news sulla SERIE A e non solo: CLICCA QUI!

eriksen inter conte
Eriksen (Getty Images)

Tutto su De Paul: la strategia

Il primo giocatore in uscita è ovviamente Eriksen. Il danese non vorrebbe restare fermo per altri sei mesi e spera di poter essere ceduto subito. Tutto dipenderà dalle proposte che arriveranno sulla scrivania dell’Inter. Altri due sono i calciatori che l’Inter ha intenzione di cedere per far posto a De Paul. Entrambi sono centrocampisti ormai ai margini dell’Inter di Conte.

LEGGI ANCHE >>> Che fine ha fatto Ilicic?

Il primo è Matias Vecino. L’uruguaiano, frenato da alcuni problemi fisici, non ha mai giocato. L’Inter lo libererebbe volentieri, risparmiando anche sull’ingaggio. Identico discorso per Nainggolan, rimasto in nerazzurro dopo il mancato accordo col Cagliari. Proprio i club sardi potrebbero tornare alla carica a gennaio. Tre eventuali cessioni che finanzierebbero un grande colpo di mercato.