Ancora guai per la Juventus, la Procura Federale apre un procedimento contro Buffon

Buffon in campo
Buffon (Getty Images)

Giornata decisamente negativa per la Juventus di Andrea Agnelli. Nell’occhio del ciclone finisce, stavolta, Gianluigi Buffon. La procura della FIGC ha aperto un procedimento contro il portiere della Juventus.

Due brutte notizie nella stessa giornata non si vedevano da un po’ per la Juventus di Andrea Agnelli. Dopo la vittoria della SSC Napoli nel ricorso per il match mai giocato, stavolta la Juventus deve fare i conti con la FIGC. La Federazione Italiana Giuoco Calcio ha deciso di aprire un procedimento contro il portiere bianconero per una presunta bestemmia durante il match contro il Parma. La frase incriminata non è stata segnalata al Giudice sportivo da parte degli ispettori federali. Nonostante ciò, la Federcalcio ha deciso di indagare.

Buffon bestemmia figc
Buffon (Getty Images)

Tutte le news sulla SERIE A e non solo: CLICCA QUI!

Bestemmia Buffon, il comunicato della FIGC

La FIGC ha annunciato, tramite un comunicato ufficiale pubblicato sui propri canali, il via all’apertura del procedimento: “Il Procuratore Federale Giuseppe Chinè ha aperto un procedimento sulla presunta bestemmia pronunciata dal calciatore Gianluigi Buffon durante la partita Parma-Juventus. La frase, riportata su diversi media e social media, nel corso della diretta della gara era stata coperta da un commento che non avrebbe consentito di segnalare il caso al Giudice Sportivo. Dopo quanto emerso, l’indagine aperta servirà a fare chiarezza anche attraverso la possibilità di ascoltare il diretto interessato”.

LEGGI ANCHE >>> DIRETTA Juventus-Fiorentina: segui la partita LIVE

Qualora venisse confermata la responsabilità del portiere della Juve, Buffon rischierebbe la squalifica.