I due giocatori della Juventus distrutti dai quotidiani

La Penna Capuano arbitro Juventus Fiorentina
La Penna (Getty Images)

All’indomani della sconfitta contro la Fiorentina, i quotidiani criticano la Juventus due giocatori in particolare rimediano voti bassissimi

Serata da dimenticare per la Juventus che perde 3-0 con la Fiorentina dopo aver perso i tre punti conquistati a tavolino col Napoli. All’indomani della partita horror dei bianconeri, i quotidiani criticano la squadra di Pirlo, con due calciatori su tutti bocciati: Cuadrado e Bonucci. Diversi errori da parte dei due giocatori della Juventus che hanno rimediato voti bassissimi dopo una prestazione da dimenticare.

Tutte le news sulla SERIE A e non solo: CLICCA QUI!

Juventus, i due calciatori bocciati

Cuadrado è stato protagonista con l’espulsione dopo pochi minuti che ha condizionato la partita. L’esterno colombiano, uno dei migliori dall’inizio della stagione, ha commesso un grave errore rischiando di far male a Castrovilli. Gamba tesa e rosso diretto arrivato con l’aiuto del Var. L’edizione odierna de La Gazzetta dello Sport ha giudicato con un 4 la sua prestazione mentre è stato ancora più duro il Corriere dello Sport con un secco 3.5 per la prova offerta dall’esterno contro la sua ex squadra.

La Penna arbitro Capuano
La Penna (Getty Images)

Oltre ad aver lasciato la propria squadra in dieci dopo pochi minuti, Cuadrado ha rischiato grosso. Castrovilli poteva farsi seriamente male, per fortuna se l’è cavata con una semplice ferita. Ma quel gesto, per i quotidiani, che lo sottolineano, è stato inaccettabile per Pirlo. La condanna a una serata difficile.

LEGGI ANCHE >>> Juventus, frecciata di Pirlo al Napoli: “Altre squadre hanno viaggiato…”

Bonucci da serata horror

Se Cuadrado è stato espulso dopo pochi minuti, Bonucci ha avuto tutta la partita a sua disposizione per commettere tanti errori. A cominciare dal primo: sull’azione dell’1-0 è lui a tenere in gioco Vlahovic sul lancio perfetto di Ribery. L’attaccante è in posizione regolare e ne approfitta andando in porta. Nella ripresa il difensore dell’Italia replica con una scivolata poco convinta sull’autogol di Alex Sandro. Una serata completamente da dimenticare.