Genoa, Ballardini spara alto: ha chiesto a Preziosi un ex Juve

Davide Ballardini
Davide Ballardini - GettyImages

Si avvicina il calciomercato, in casa Genoa spunta una richiesta del neo allenatore Davide Ballardini, un ex Juve di assoluto livello.

Da qualche giorno è cominciato il nuovo corso in casa Genoa, sotto la guida di Davide Ballardini. Dopo un avvio di stagione disastroso con la gestione Maran, la dirigenza ha di fatto voluto cambiare rotta prima della fine dell’anno.

Fatale, per l’ex allenatore del Cagliari, è stata la sconfitta in casa del Benevento, ultimo colpo che ha trascinato il Grifone nel baratro. Preziosi ha deciso di prendere in mano la situazione, dando il ben servito a Maran e puntando (nuovamente) su Ballardini.

Un ritorno, quello del tecnico nativo di Ravenna, che ha già guidato la compagine rossoblu in passato. Adesso è chiamato ad un’impresa ardua, ovvero risollevare le sorti di una squadre che al momento viaggia nei bassifondi della classifica, con soli due punti di vantaggio sull’ultimo posto.

Tutte le news sulla SERIE A e non solo: CLICCA QUI!

Medhi Benatia
Medhi Benatia – GettyImages

Genoa, la richiesta di Ballardini per il mercato

I risultati, anche se in piccolo, sono già arrivato: alla prima Ballardini ha centrato la vittoria, superando fuori casa lo Spezia. Un segno di vita da parte della squadra, ed ovviamente un invito a concentrarsi ed essere consapevoli di poter uscire dal momento buio.

La sosta, ovviamente, aiuterà Ballardini a lavorare con i ragazzi e provare a dare il suo marchio in maniera ancora più convinta, in attesa del mercato. Si, perchè l’ultimo nome accostato al Grifone ha del clamoroso.

LEGGI ANCHE >>>Juve-Dybala: c’è un’importante novità per la Joya di tutti

Secondo quanto riportato da Repubblica, infatti, il nome nuovo fatto dall’allenatore per rinforzare il reparto difensivo è quello di Medhi Benatia. L’ex Juve, al momento, è impegnato in Qatar con la maglia del Al-Duhail.

Per il tecnico dei rossoblu, quello di Benatia sembra il nome ideale per dare una scossa all’ambiente, e fornire la difesa di un elemento di assoluto spessore per il calcio italiano.