La Juventus prosegue con la linea verde: preso Rovella dal Genoa

Juventus, è fatta per Rovella
Juventus, è fatta per Rovella (Getty Images)

La signora della serie A continua a svecchiarsi: la Juventus prende Rovella che resterà in prestito al Genoa fino a giugno. Dopo De Ligt, Kulusevski e Chiesa, si va avanti con la linea verde

Prosegue il piano di ringiovanimento della Juventus che mette le mani sul giovane talento del Genoa, Nicolò Rovella. A riportarlo sono i tre principali quotidiani sportivi nazionali, ‘Gazzetta dello Sport’, ‘Corriere dello Sport’ e ‘Tuttosport’. Addirittura, il giornale torinese, scrive di un possibile fronte comune sull’asse GenovaTorino che porterebbe in bianconero anche altre ragazzi dalle enormi qualità.

Si attende l’ufficialità, ma per Rovella alla Juventus ormai è fatto. Il ragazzo di Segrate resterà in rossoblù fino a giugno e poi arriverà alla corte di Pirlo per una cifra che si aggira intorno ai 10 milioni di Euro. Un’altra operazione volta a svecchiare la rosa, simile a quella fatto lo scorso anno con Kulusevski. Senza dimenticare il recente acquisto di Chiesa e quello di De Ligt, due stagioni fa.

Tutte le news sulla SERIE A e non solo: CLICCA QUI!

Nicolò Rovella, futuro in bianconero
Nicolò Rovella, futuro in bianconero (Getty Images)

Svecchia Signora, Rovella pronto a vestire la maglia della Juventus da giugno

Con Rovella, la Juventus si assicura un talento purissimo. Classe 2001, centrocampista già nel giro dell’Under 21 italiana, il genoano è elegante nei movimenti e dispone di una buona classe. Resterà in Liguria per proseguire nel suo percorso di crescita, con la speranza, nel mondo bianconero, che in estate sia pronto per il grande salto. Un po’ come accaduto con Kulusevski, acquistato dal Parma un anno fa, ma diventato juventino a inizio della stagione in corso. 

LEGGI ANCHE >>> Juventus, “via Agnelli e Ronaldo”: ‘La Verità’ svela una rivoluzione

Rovella può agire sia da mezzala, in un centrocampo a tre, che come regista, per dare qualità e ordine al gioco. Probabilmente ciò che manca alla Juventus, proprio dai tempi dell’addio dell’attuale tecnico. Il neo 19enne, ha fatto tutta la trafila delle giovanili con la Nazionale, partendo dall’Under 17, fino ad arrivare all’U21 e se continuerà sugli attuali standard, presto potrebbe ricevere la chiamata di Roberto Mancini